La ripresa che avanza quanto i SUICIDI DI STATO

si sa gli italiano non sono poveri né bisognosi né indigenti. Sono choosy e queste sono solo messe in scena.
Ma non era gratuita la scuola?

Disoccupato 48enne, “Non ho mandato a scuola mia figlia non avevo i soldi per comprarle i libri”
7 marzo 2014
“Per un mese e mezzo non ho mandato mia figlia a scuola, studentessa del primo liceo dell’istituto professionale alberghiero Pietro Piazza di Corso dei Mille. Da casa era troppo distante. E, soprattutto, non avevo i soldi, oltre che per l’autobus, nemmeno per comprarle i libri”. Così ha dichiarato questa mattina Enrico Accardi, disoccupato edile di 48 anni, al congresso della Fillea Cgil di Palermo al San Paolo Palace, durante il quale è giunta la testimonianza di tanti carpentieri specializzati senza lavoro, che fanno parte dei “comitati di disoccupati” in cerca di lavoro organizzati dalla Fillea.
“Qualche mese fa mi sono ritrovato con 1,50 in tasca. Prendevo il pane al panificio e non lo pagavo, fingendo di essermi scordato a cada il portafogli. Per un mese ho girato tutti i panifici della città in questo modo. Quando ho avuto i soldi della disoccupazione ho saldato il mio debito con tutti. Ormai a casa mangiamo sempre e solo pasta: cerchiamo di unificare pranzo e cena con un solo pasto, alle 17.30”, aggiunge Accardi, che quando è senza soldi cerca delle alternative. “La sera mi piazzo davanti ai pub e guardo le macchine. Prendo quello che mi danno. Devo pagare sei mesi di affitto. Al Comune mi hanno detto di rivolgermi alla Caritas”.(…)

Leggi tutto su rassegna
http://www.crisitaly.org/notizie/palermo-disoccupato-48enne-non-ho-mandato-scuola-mia-figlia-non-avevo-soldi-per-comprarle-libri/

Avellino: Disoccupato 50enne, con 3 figli a carico, minaccia di darsi fuoco per avere la casa
7 marzo 2014
Esasperato dall’attesa che dura da anni per l’assegnazione di un alloggio comunale, un uomo di 50 anni di Avellino ha tentato di darsi fuoco durante la manifestazione promossa stamattina dal sindacato Assocasa davanti alla sede del Comune. Antonio M., disoccupato con tre figli a carico, si è riversato addosso delle benzina minacciando di darsi fuoco. Gli agenti di Polizia presenti insieme ai responsabili del sindacato, dopo una convulsa trattativa sono riusciti a farlo desistere dal proposito. Sul posto è arrivata anche un’ambulanza che ha trasferito l’uomo, in stato di alterazione, in ospedale. Il 50enne già nel novembre scorso aveva dato vita ad una protesta nei confronti del Comune di Avellino, salendo sulla gru di un cantiere e minacciando di lanciarsi nel vuoto.
Fonte Ansa

http://www.crisitaly.org/notizie/avellino-disoccupato-50enne-con-3-figli-carico-minaccia-di-darsi-fuoco-per-avere-la-casa/

Venezia: 40enne ruba biscotti, «Non ho i soldi per sfamare i miei figli»
6 marzo 2014
«Lasciatemi andare, ho due figli a cui dare da mangiare e sono rimasto senza soldi».
È la triste storia accaduta ieri mattina a Cavallino-Treporti, in un supermercato del litorale dove un uomo di circa 40 anni ha preso dagli scaffali un pacco di biscotti e qualche altro prodotto alimentare, correndo all’esterno senza però passare per la cassa. Secondo quanto ricostruito da chi ha assistito alla scena, l’uomo è stato rincorso e in un primo momento bloccato davanti all’uscita del negozio da un addetto del punto vendita. L’uomo però è riuscito a divincolarsi gridando di lasciarlo andare, quindi «di non avere soldi per comperare il cibo per i figli». Il tutto sotto gli occhi degli altri clienti, che hanno così vissuto in prima persona quei momenti concitati.(…)
Leggi tutto su ilgazzettino
http://www.crisitaly.org/notizie/venezia-40enne-ruba-biscotti-non-ho-soldi-per-sfamare-miei-figli/

Camposampiero: Comune distribuisce 100 buste della spesa gratis, è un assalto
6 marzo 2014
Frutta e verdura gratis alle persone in difficoltà. Aumentano le famiglie italiane che fanno la fila per la consegna delle borse con i prodotti di stagione rimasti invenduti al mercato. Tanti gli anziani, ma anche famiglie giovani. Numerose le persone che arrivano anche da altri paesi. In media vengono consegnate 100 borse ogni volta e oggi, dalle 11 alle 12, nella saletta sottoportico del Comune di Camposampiero si replica. Prosegue così anche nel 2014 la distribuzione gratuita di agrumi, frutta e ortaggi di stagione alle famiglie in difficoltà.(…)
Leggi tutto su ilgazzettino
http://www.crisitaly.org/notizie/camposampiero-comune-distribuisce-100-buste-della-spesa-gratis-e-un-assalto/

Livorno: Si suicida impiccandosi, e scrive l’addio sui mobili, “Non pagate i miei debiti”
6 marzo 2014
Si è impiccato a volto coperto in camera da letto lasciando una lettera indirizzata ai familiari e un messaggio d’addio vergato con un pennarello sui mobili di casa: “Non pagate i miei debiti”. E’ questo il grido straziante di addio di un uomo di circa cinquant’anni che si è tolto la vita all’interno del suo appartamento nel quartiere Corea. Sul posto, intorno alle 17,30,.(…)
Leggi tutto su quilivorno
http://www.crisitaly.org/notizie/livorno-si-suicida-impiccandosi-e-scrive-laddio-sui-mobili-non-pagate-miei-debiti/

Salerno: Commerciante 49enne si suicida impiccandosi ad una ringhiera
7 marzo 2014
Ha scelto il Santuario per togliersi la vita. Vincenzo Cavaliere, 49enne di Licusati, piccola frazione di Camerota, ieri mattina ha comprato una corda nel bazar del paese, poi è salito in auto ed ha raggiunto il Santuario della Santissima Annunziata.    Qui ha messo in opera il suo piano. Si è impiccato legando la corda che aveva appena comprato alla ringhiera della Chiesa. Il suo corpo é stato trovato penzolante da un palchetto alle spalle del luogo sacro.(…)
Leggi tutto su ilmattino
http://www.crisitaly.org/notizie/salerno-commerciante-49enne-si-suicida-impiccandosi-ad-una-ringhiera/

Verona: 44enne strozzato dai debiti tenta suicidio all’interno della sua concessionaria moto
7 marzo 2014
Dopo oltre dieci anni di attività non è riuscito a sanare i debiti contratti con le banche e per questo è stato costretto a farsi mantenere dai genitori, unitamente alla moglie e due figli di 7 e 2 anni. Evidentemente troppo per un uomo di 44 anni, residente nella provincia scaligera, che ha deciso di farla finita mediante intossicazione provocata dall’inalazione del monossido di carbonio fuoriuscito dalle motociclette che per anni sono state la sua fonte di reddito.(…)

Leggi tutto su veronasera
http://www.crisitaly.org/notizie/verona-44enne-strozzato-dai-debiti-tenta-suicidio-allinterno-della-sua-concessionaria-moto/

Musile: Barricata in Comune minaccia di darsi fuoco, «Date lavoro a mio marito»
adv by Adsense
7 marzo 2014
Assedio al Municipio di Musile di Piave: pochi minuti fa una donna si è chiusa nella sala giunta del Comune minacciando di darsi fuoco. La donna, che risiede in paese con la famiglia ma è di origini napoletane, ha portato coin sè una tanica piena di benzina e un’accendino e si è già cosparsa di liquido infiammabile.
Ad aggravare la situazione il fatto che con lei si è portata anche il figlio minorenne.
La donna sta urlando dalle finestre dopo avere sbarrato la porta d’accesso e sta spiegando la propria situazione di povertà, chiedendo una casa e un lavoro per il marito.(…)

Leggi tutto su nuovavenezia
http://www.crisitaly.org/notizie/musile-barricata-comune-minaccia-di-darsi-fuoco-date-lavoro-mio-marito/

La ripresa che avanza quanto i SUICIDI DI STATOultima modifica: 2014-03-07T23:06:22+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *