Il sindaco di Lione accusato di terrorismo e di legami con le BR!

https://contropiano.org/corsivo/2020/07/02/il-sindaco-di-lione-accusato-di-terrorismo-e-di-legami-con-le-br-0129689?fbclid=IwAR3rEEdoQAa9nYsUnjrSOLq-_TOMiM1GUtjevkvxB27Xm4-5RQag20HrYWU

L’agenzia Ansia riferisce che il giudice Giancarlo Casilli, per l’intercessione e con l’avallo dei Pm della Procura di Torino, chiede la messa in stato d’accusa, corroborata da una rogatoria internazionale, per il Sindaco di Lione, Gregory Doucet.

L’accusa sarebbe gravissima: terrorismo internazionale ai danni dello stato italiano e del suo erario.

Il sindaco Doucet, infatti, si dichiara contrario al Tav, definendola opera inutile.

Casilli, intervistato dall’Ansia, ha sentenziato: «Doucet è un terrorista ambientalista, il cui scopo è affamare la classe dirigente e le elites finanziarie italiane, che sarebbero ridotte a non potersi più permettere le vacanze alle Maldive in panfilo, se i lavori del Tav venissero proditoriamente sospesi. L’atteggiamento intimidatorio e disfattista di Duocet è dunque inaccettabile e va punito con una pena detentiva da 6 a 10 anni».

Ma l’intransigente e severissimo Casilli non si ferma qui.

Aggiunge: «Potremmo anche pensare al 41 bis, se si accerteranno legami più che probabili con le Brigate Rosse».

Secondo quanto sostenuto da Casilli e dalla Procura torinese, Doucet sarebbe infatti in contatto con alcuni irriducibili ex Br, in combutta con i quali starebbe organizzando addirittura il rapimento del Presidente Macron.

Pare nella nota Via Fanon. Sita non distante dalla zona della Camillè.

Si attendono gli sviluppi della delicatissima indagine!

Il sindaco di Lione accusato di terrorismo e di legami con le BR!ultima modifica: 2020-07-06T22:47:07+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *