Da Serracchiani 40mila euro regionali al “suo” maneggio

da: Il Fatto – FVG Da Serracchiani 40mila euro regionali al “suo” maneggio

Alla presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani piace andare a cavallo. Ne ha addirittura adottato uno che stava per finire al macello e quando può va con lui a farsi una passeggiata ad Arta Terme al maneggio Randis tra le verdi vallate della Carnia nel Friuli orientale. Fin qui nulla di particolare, peccato però che il maneggio che ospita il ronzino della presidente abbia la quota di maggioranza, su un totale di una cinquantina di soci, del Consorzio Carnia Welcome (partecipato anche dalla Regione) che si è aggiudicato 40 mila euro inseriti nella finanziaria regionale. Una posta puntuale entrata nel bilancio con un emendamento piovuto direttamente dalla Giunta e che prevede oltre ad un contributo straordinario per il prossimo anno anche ulteriori finanziamenti, non specificati, a “sollievo” del buco di bilancio. Del resto la cosa non era passata inosservata la scorsa settimana, quando la finanziaria regionale è stata approvata, ci sono stati interventi in aula da parte del centrosinistra per avere chiarimenti su di una posta che è sembrata troppo puntale per passare inosservata. La stessa Serracchiani, in versione rottamatrice al femminile, aveva ammesso che il gioco delle poste puntuali, le miriadi di emendamenti che arrivano all’ultimo minuto per fare il favore all’amico, doveva finire. Eppure anche questa finanziaria non è passata indenne. Chiarimenti per ora non sono arrivati, raggiunta al telefono la presidente non ha risposto. A spiegare il motivo per cui è stato scelto di sostenere economicamente proprio il consorzio Carnia Welcome il suo portavoce Giancarlo Lancellotti: “La presidente Serracchiani quando trova il tempo va a fare una passeggiata a cavallo ma non lo fa gratis, paga per tenerlo al maneggio. Il fatto che questo faccia parte del consorzio Carnia Welcome non ha alcuna correlazione con il contributo destinato a coprire le spese pregresse. E poi il consorzio è composto da una cinquantina di soci che svolgono attività di promozione turistica del territorio”.    Ivana Gherbaz

Da Serracchiani 40mila euro regionali al “suo” maneggioultima modifica: 2013-12-22T13:16:42+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *