COLONNE DI TRATTORI IN MARCIA VERSO ROMA! SONO SEGUITE A PIEDI DA CENTINAIA DI MANIFESTANTI. (SITUAZIONE IN EVOLUZIONE)

mentre i soliti detrattori complici dell’europa dei banchieri attribuiscono ai rivoluzionari del 9 dicembre l’unica volontà di instaurare un golpe militare senza rimarcare che viviamo nel regime della finanza ma a quanto pare piace molto ai moralizzatori intellettualmente superiori IGNORANO quanto scritto nella convocazione per i blocchi ossia il RISPETTO DELLA COSTITUZIONE COME MOSTRA ANCHE LA FOTO CHE ACCOMPAGNA la marcia dei trattori su roma, dove ha sede un governo ILLEGITTIMO che, sempre questa parte moralmente superiore non ritiene tale tantomeno ritiene DECADUTI coloro che occupano le poltrone ABUSIVAMENTE. in fondo sono occupate dal Pd quindi va bene. Come la Costituzione, se usata da coloro che FIRMANO TRATTATI EUROPEI CHE LA ANNIENTANO va bene.  La coerenza dei ladri. O mio Dio, gli agricoltori saranno il preludio ad una nuova dittatura? Cosa si inventeranno ancora per difendere la GLOBALIZZAZIONE che distrugge la vita degli agricoltori?????per la costituzione

venerdì 13 dicembre 2013
E’ il giorno della “marcia” sulla Capitale: i manifestanti sono partiti da Latina a bordo di alcuni trattori e si dirigono verso Roma. Il leader della protesta: “Ora mandiamo a casa chi ha fatto il male dell’Italia”

Il momento della marcia su Roma è arrivato. Al quinto giorno di protesta, un gruppo di Forconi è partito da Latina e si sta dirigendo verso la Capitale. I manifestanti sono alla guida di alcuni trattori e hanno la ferma intenzione di arrivare sotto i palazzi del potere.

imponente manif anpi

Chiari gli obiettivi: “Continueremo la protesta per il tempo che serve in maniera civile come abbiamo fatto fino ad ora – annuncia Danilo Calvani, leader pontino del movimento – Il nostro obiettivo è mandare a casa questa classe politica che ha fatto il male dell’Italia”.

L’agitazione, però, prosegue anche al Nord in particolare a Modena dove – tra il casello Modena nord e la rotatoria Marino – alcuni manifestanti si sono riuniti per un azione di volantinaggio. Il gruppo sta bloccando a singhiozzo parte della strada, rallentando l’ingresso degli automezzi in A1. Il traffico dalla tangenziale verso il casello è stato infatti temporaneamente sospeso.

lanciano

Manifestanti in movimento anche a Torino con trecento studenti, molti dei quali appartenenti al gruppo giovani No Tav, sono scesi in corteo lungo le strade statali nel territorio di Bussoleno. L’iniziativa è legata alle dimostrazioni dei forconi: “Nel manifestare la nostra partecipazione alle ragioni della protesta vogliamo prendere le distanze da qualsiasi partito politico che intenda strumentalizzarla”, hanno spiegato gli organizzatori.

sanremo 3 ore fa

Sgomberato, invece, l’accampamento dei Forconi che a Ventimiglia impediva l’accesso alla frontiera con la Francia. Il presidio, composto da sei tende montate giovedì all’ingresso del ponte sul fiume Roja, è stato rimosso dalla polizia. Gli agenti hanno anche allontanato un secondo gruppo di manifestanti che ha tentato di formare un blocco sulla statale 20 del Col di Tenda a Roverino.

Non finisce oggi, come inizialmente annunciato, la protesta del Coordinamento nazionale 9 dicembre, di cui fanno parte diverse realtà e associazioni legate al mondo degli autotrasportatori, agricoltori e imprenditori: “In tutte le zone d’Italia andiamo avanti ad oltranza”, dice all’agenzia TMNews Mariano Ferro, leader del Popolo dei Forconi, una delle “sigle” del Comitato.

ecco_da_dove_nasce_la_protesta_dei_forconi

Ferro annuncia inoltre che l’annunciata mobilitazione a Roma si terrà “molto probabilmente mercoledì prossimo: non sarà un corteo, ma un presidio fisso in un posto che concorderemo con la Questura”. (TMnews)
http://www.ilnord.it/index.php?id_articolo=2078#.Uqr21ChKHN0.facebook

COLONNE DI TRATTORI IN MARCIA VERSO ROMA! SONO SEGUITE A PIEDI DA CENTINAIA DI MANIFESTANTI. (SITUAZIONE IN EVOLUZIONE)ultima modifica: 2013-12-13T21:10:41+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *