“Ti ammazzo”, marocchino scaraventa la compagna giu’ dal 4° piano

nemmeno una parola. Se la donna, anch’essa straniera è vittima dell’aggressione del marito/compagno straniero allora non merita l’attenzione delle tv, sia mai si pensi male della loro  kultura 
 
lunedì, 14, marzo, 2016
ambulanza
ROMA, 14 MAR –
Al culmine dell’ennesima lite ha scaraventato la compagna dalla finestra del 4° piano urlando “ti ammazzo”. La caduta della donna è stata attutita da un cornicione: è atterrata, è stata subito ricoverata in codice rosso presso il vicino ospedale ma non è in pericolo di vita. L’uomo, un marocchino, è stato rintracciato e arrestato.
 
Il fatto è avvenuto in un albergo del centro dove l’uomo lavora. La vittima, una donna romena di 34 anni, ha raccontato agli investigatori che l’uomo, non nuovo ad episodi del genere, già in passato l’aveva sottoposta a violenze di ogni tipo. In una circostanza l’avrebbe addirittura sequestrata, portata in un capanno, legata ad una sedia e costretta a subire ore di sevizie, durante le quali era anche svenuta. (ANSA)
 
Le ricerche, rese difficili dal fatto che l’uomo risultava senza fissa dimora, hanno portato ieri a intercettarlo in un centro della Caritas non distante dalla stazione Termini. L‘uomo, 38 anni, con diversi precedenti penali, è stato bloccato e identificato. Durante la perquisizione personale è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico e di uno zainetto con tutti i suoi effetti personali.
 
Particolare questo che ha fatto presumere che lo stesso fosse in procinto di lasciare la città. Accompagnato in ufficio, al termine delle verifiche è stato sottoposto a fermo. Condotto in carcere dovrà rispondere del reato di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia.
“Ti ammazzo”, marocchino scaraventa la compagna giu’ dal 4° pianoultima modifica: 2016-03-17T13:04:49+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *