Prosciolto Perino per l’invasione dei terreni in un presidio No Tav

http://torino.repubblica.it/cronaca/2014/10/10/news/prosciolto_perino_per_l_invasione_dei_terreni_in_un_presidio_no_tav-97793896/

 Il leader storico del movimento era imputato con altri tre attivista per una manifestazione del gennaio 2010 a Susa. Erano già stati multati dal tribunale per un altro presidio sullo stesso terreno

Non luogo a procedere per Alberto Perino, leader storico del movimento No Tav, e per altri tre attivisti, per il reato di invasione di terreni relativo a una manifestazione del gennaio 2010 a Susa. Lo ha deciso il giudice Paolo Gallo: i quattro erano già stati giudicati in un altro procedimento per lo stesso fatto. Multe tra 200 e 400 euro invece per altri quattro attivisti fra cui Luigi Casel, uno dei leader del movimento.

Perino e gli altri tre erano stati multati dal tribunale per un presidio svolto nel medesimo periodo sullo stesso terreno tenutosi in frazione Traduerivi di Susa: l’obiettivo dei No Tav era ostacolare l’esecuzione di sondaggi preliminari per la ferrovia Torino-Lione. Quella sentenza era stata pronunciata dal giudice Giorgio Gianetti.

Prosciolto Perino per l’invasione dei terreni in un presidio No Tavultima modifica: 2014-10-11T23:28:12+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *