Così la Gran Bretagna finanzia la guerra dell’Arabia Saudita nello Yemen

Arabia Saudita, campionessa nel rispetto dei diritti umani eh? Silenzio da parte della “società civile”, tanto libera da condizionamenti…
Cameron è cattivo solo quando vuole che i cittadini britannici si esprimano sulla permanenza o meno nella Ue, ma è tanto bravo e santo quando finanzia le guerre
20 aprile 2016. — Medio Oriente
 
cameron
Il governo del Regno Unito, riferiscono i quotidiani britannici The Guardian e The Independent sulla base dei dati raccolti dalla Campaign Against Arms Trade (Caat), ha autorizzato licenze di esportazioni di armi verso l’Arabia Saudita per sette milioni di sterline nell’ultimo trimestre dell’anno scorso; il totale ha raggiunto, così, 2,8 miliardi di sterline (122 licenze) dall’inizio dell’intervento di Riad nella guerra civile nello Yemen; le transazioni dal 2010 ammontano, invece, a 6,7 miliardi di sterline, e fanno di Riad di gran lunga il principale acquirente estero di sistemi d’arma britannici.
 
La commissione per lo Sviluppo internazionale della Camera dei comuni britannica ha chiesto l’imposizione di un bando alla vendita di armi a Riad, date anche le migliaia di vittime civili della campagna di bombardamenti in Yemen. Il governo britannico, però, ha continuato a sostenere la Monarchia saudita. Stando ai dati forniti dal Caat, circa 1,1 miliardi di sterline sul totale dei 2,8 miliardi di licenze concessive hanno riguardato l’esportazione di granate, missili e bombe impiegati almeno in parte nei raid aerei sullo Yemen
Così la Gran Bretagna finanzia la guerra dell’Arabia Saudita nello Yemenultima modifica: 2016-04-23T22:14:42+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *