Pe: tessera Anpi Schulz, da ‘kapò’ a partigiano

e bravo Martin Schulz, di democrazia se ne intende, basta dire antifa e si può silenziare chi vuoi
“Martin Shultz fa saltare l’emendamento 40 che avrebbe permesso di far esprimere l’aula sull’arbitrato internazionale delle multinazionali contro gli Stati recalcitranti.” fonte
Si sa quando si parla di sovranità certa gente inorridisce e non la sopporta Martin Schulz: faremo di tutto per influenzare il voto in Grecia…
 
Marta Bonucci | 09 Luglio 2013
 
schiltz
Nel 2003, l’allora premier italiano Silvio Berlusconi gli aveva dato del ”kapò” nell’aula di Strasburgo, dove lui era capogruppo socialista. Oggi, Martin Schulz,  attuale presidente del Parlamento europeo, diventa ‘partigiano onorario’: l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (Anpi), infatti, ha conferito al socialdemocratico tedesco la tessera d’onore per il suo impegno a favore dell’antifascismo.
 
A consegnare la tessera a Schulz, presso la sede del Parlamento europeo a Bruxelles, due partigiani italiani: il presidente nazionale dell’Anpi Carlo Smuraglia e il presidente dell’Anpi Belgio Ennio Odino.
 
Quello dell’Anpi non è il primo riconoscimento che il presidente dell’Eurocamera riceve per il suo impegno a favore dell’antifascismo come valore fondante della Ue e per le ripetuta partecipazione alle commemorazioni degli eccidi nazifascisti, in particolare a Marzabotto e Sant’Anna di Stazzema. Già a novembre Schulz è stato insignito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica Italiana – come riportato da EurActiv.it.
Pe: tessera Anpi Schulz, da ‘kapò’ a partigianoultima modifica: 2015-07-16T18:43:39+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *