Udine: Crac CoopCa, esposto in procura, ipotizzati reati di truffa e mancata vigilanza

una coop sarà ormai diventato chiaro che sia sinonimo di cosca???

 14 gennaio 2015

Un lungo elenco di presunti casi di mancata vigilanza e false comunicazioni sociali in danno dei creditori, ma anche l’ipotesi di reato dell’abusiva attività di raccolta del risparmio e quella della truffa aggravata nei confronti dei soci prestatori. E, infine, la richiesta di applicazione di misure cautelari a consiglieri d’amministrazione e direttore generale o, in alternativa, la nomina di un amministratore giudiziario. Da tempo annunciato, l’esposto-querela che il Comitato spontaneo di difesa dei soci prestatori di Coopca ha depositato ieri in Procura contiene la stessa carica esplosiva di un detonatore. Starà ai magistrati al lavoro da dicembre su Coop Carnica e sulla crisi economico-finanziaria che l’ha travolta stabilire se e quanto investire sugli spunti investigativi proposti. In calce alle 19 pagine del documento, la firma è quella dell’avvocato Gianberto Zilli. È lui che, dal 19 dicembre, assiste i soci riuniti nel Comitato di aiuto presieduto da Donatella Job. Ed è lui che, dopo settimane di studio, tra bilanci, articoli di giornale e codici di legge, ha concepito l’esposto e formulato una serie di prime, per quanto presuntive, conclusioni. A monte, la relazione del collegio sindacale sul bilancio Coopca 2013 e quella degli amministratori sulla gestione 2013, oltre alla nota integrativa del bilancio del medesimo esercizio. A valle, una montagna di quesiti. Il primo punto a finire sotto la lente è la reale consistenza del patrimonio della cooperativa. «Le partecipazioni nelle società controllate Liberale srl e Conca d’Oro srl – scrivono i sindaci – risultano iscritte a un valore superiore di 3,4 milioni, rispetto alle corrispondenti frazioni di patrimonio netto risultanti dagli ultimi bilanci approvati». Quando la relazione viene redatta, i soci sono 10.399 e di questi 2.949 prestatori. E il rapporto tra patrimonio netto e prestito sociale, secondo i conti dell’avvocato Zilli, è pari a 3,04.(…)

 Leggi tutto su messaggeroveneto

Udine: Crac CoopCa, esposto in procura, ipotizzati reati di truffa e mancata vigilanzaultima modifica: 2015-01-15T20:53:41+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *