Quando la legge vale solo per qualcuno

http://www.marcoscibona.it/home/?p=677

Consci che ognuno deve giocare le sue carte e con la squadra che gli è più congeniale, rimaniamo comunque atterriti dalle richieste oggi formulate in aula bunker: 9 anni e 6 mesi per compressoricidio.

Cos’altro deve ancora accadere? Falsi in bilancio derubricati, associazioni mafiose che fanno curriculum, turbative d’asta che fanno vincere palchi d’onore, associazioni a delinquere che vantano crediti istituzionali.

Nello stesso cantiere, super controllato, super presenziato dalle Forze dell’Ordine si hanno situazioni che hanno del paradossale. Da un lato vi possono circolare tranquillamente affiliati di cosche con il permesso degli organi giudiziari, come da ordinanza San Michele pag 940 e 941, vi stazionano mezzi e operatori di ditte senza i requisiti necessari, vi operano ditte fallite più volte che non solo non pagano i propri dipendenti ma neanche versano le quote fidejussorie di contratti passati in eredità dalle precedenti ragioni sociali ecc ecc il tutto provocando, se va bene, una custodia domiciliare.
Per contro invece cittadini che si oppongono ad una idea di progresso medioevale che è di fatto la causa del degrado economico e ambientale odierno, che si autoaccusano prendendosi la responsabilità delle loro azioni di sabotaggio pacifista che provocano danni per cifre con molti zero in meno rispetto ai primi vengono incarcerati per oltre un anno in regime di isolamento in attesa di giudizio e con richieste a dir poco esilaranti, se non fossero recitate in un’aula giudiziaria.

Capiamo anche che ormai il giocattolo si stia sgretolando e che bisogna ricorrere a tutti i mezzi a disposizione per mantenere potere poltrone ma soprattutto guadagni derivanti da una gestione della RES che di Publica ha più ben poco.

Marco Scibona Sen. Segr. VIII Commissione Lavori Pubblici
Ivan Della Valle Deputato M5S
Laura Castelli Deputata M5S
Davide Bono Consigliere Regionale M5S

Quando la legge vale solo per qualcunoultima modifica: 2014-11-15T11:14:46+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *