TAV: “…Adesso la pressione è diminuita, non solo per l’azione dei processi, ma soprattutto grazie al dialogo con le comunità….”

22 maggio 16 Stampa :

“TORINO MI HA CONQUISTATA, LASCIO UNA CITTÀ SICURA”

Basilone: «Lo sgombero di Lungo Stura un esempio unico in Italia»

Massimiliano Peggio

«Non immaginavo di vivere quest’ultimo giorno da prefetto di Torino con tanto dolore, come se fosse una ferita profonda. Quando sono arrivata qui, tre anni fa, mi era sembrata una città dura, troppo rigorosa, anche su questioni trascurabili. Poi a poco a poco sono entrata in sintonia, ricevendo in cambio affetto e riconoscenza che altrove, nelle mie esperienze precedenti, francamente non ho provato»….

Qual è il risultato più gratificante raggiunto a Torino?  

«Senza dubbio lo sgombero del campo nomadi di Lungo Stura Lazio, un’operazione di straordinaria portata che non ha ricevuto il giusto riconoscimento, benché quell’accampamento fosse continuamente oggetto di proteste, anche con lettere a Specchio dei Tempi. I

o ci sono stata, a rendermi conto di persona delle condizioni agghiaccianti in cui vivevano centinaia di persone, per altro in una zona alluvionabile.

Ecco, in due anni e mezzo è stato gradualmente smantellato, adottando politiche di inserimento e social housing. Era il più grande campo abusivo d’Europa, ed è stato chiuso senza fare riscorso alla forza. Un’operazione mai sperimentata prima in Italia. Certo, ci sono ampie aree ancora da bonificare, ma credo sia stato un grande risultato».  

La sicurezza attorno al cantiere Tav resta ancora una priorità, anche se le contestazioni si sono gradualmente attenuate?  

«Il quadro è mutato rispetto al passato: io sono arrivata in coda ad una stagione difficile, di dure contestazioni. Adesso la pressione è diminuita, non solo per l’azione dei processi, ma soprattutto grazie al dialogo con le comunità e l’opera di mediazione dell’Osservatorio. Ma la guardia non va abbassata»….”  

http://www.lastampa.it/2016/05/22/cronaca/torino-mi-ha-conquistata-lascio-una-citt-sicura-gkR67g9OrpztZK0SmQSULO/pagina.html

TAV: “…Adesso la pressione è diminuita, non solo per l’azione dei processi, ma soprattutto grazie al dialogo con le comunità….”ultima modifica: 2016-05-25T21:53:29+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *