Oggi l’Aula si sarebbe dovuta esprimere sulle mozioni presentate circa il riconoscimento dello Stato di Palestina, ma ancora una volta

sai che sorpresa, perché qualcuno credeva che SEL fosse “antagonista”?!?!?!?

ANSA) – ROMA, 23 GEN – “Oggi l’Aula si sarebbe dovuta esprimere sulle mozioni presentate circa il riconoscimento dello Stato di Palestina, ma ancora una volta la maggioranza di governo, grazie ad un deplorevole assist di Sel, ha concordato in Capigruppo di far slittare il voto a data da destinarsi”. Lo dichiarano i deputati M5S delle Commissioni Esteri e Difesa, spiegando che “in data odierna, al voto, sarebbero infatti dovute andare le mozioni che erano in quota calendario Sel, tra le quali figurava anche quella presentata dal nostro deputato Gianluca Rizzo”.

“Insomma, e’ stato Scotto (Sel), sotto il suggerimento del presidente Cicchitto (Ncd) e del capogruppo Pd alla Camera Roberto Speranza a far saltare il banco. Un atto di smisurata incoerenza per un partito come Sinistra Ecologia e Liberta’ – attaccano i parlamentari – che continua a spacciarsi come strenuo difensore dei palestinesi, ma nei fatti rema nella direzione opposta. Il popolo palestinese attende da anni di essere riconosciuto dalla comunita’ internazionale come Stato e l’Italia non puo’, e non deve, continuare a voltarsi dall’altra parte”, concludono i 5 Stelle. (ANSA).

Oggi l’Aula si sarebbe dovuta esprimere sulle mozioni presentate circa il riconoscimento dello Stato di Palestina, ma ancora una voltaultima modifica: 2015-01-26T21:47:36+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *