Scioperi a catena in Belgio contro i diktat dell’UE. Ma nessuno ne parla…

sshhhh che i media mainstream tacciano. Sia mai che poi alla gente venisse qualche voglia…

di MS – 26 novembre 2014

Clamorosa protesta in Belgio contro le politiche di austerita’ imposta dall’Unione Europea. Ogni lunedi’, fino a Natale, una parte del paese organizzera’ a turno degli scioperi di massa. Il primo lunedi’ scorso, quando il porto di Anversa, uno dei piu’ importanti d’Europa, e’ rimasto paralizzato. Scioperi che si sono estesi anche a Mons e Charleroi, con la rete ferroviaria bloccata.
Ma lo sciopero che preoccupa di piu’ Bruxelles e’ quello del prossimo 15 dicembre, dove si prospettano oltre 100mila persone scendere in piazza nella capitale belga. Il cuore del potere dell’UE si sta ribellando alla stessa UE! Eppure i media di regime non osano dire nulla al riguardo…

A scatenare la protesta, la richiesta della Commissione europea di ridurre il debito pubblico, bloccando di fatto le riforme e gli investimenti per far ripartire l’economia del paese.
http://www.mattinonline.ch/scioperi-catena-in-belgio-contro-i-diktat-dellue-nessuno-ne-parla/  

Scioperi a catena in Belgio contro i diktat dell’UE. Ma nessuno ne parla…ultima modifica: 2014-11-26T20:45:57+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *