Di Maio all’assemblea di Torino: “Resto No Tav, ma fermarla costa il triplo delle energie”

https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/07/13/news/di_maio_e_la_tav_mai_cambiato_idea_ma_fermarla_costa_il_triplo_delle_energie-231081847/?fbclid=IwAR3o-lQ_iImt5i0nfHSdZDSpso2z9sMK8GpkrbHroOEYDdFwDwb-X21-sdk

Il capo politico prova a placare l’ira dei grillini piemontesi

di JACOPO RICCA

 

13 luglio 2019

 

“Non sto dicendo che abbiamo cambiato idea, ma fermare ora la Tav costa il triplo delle energie”. Il capo politico del Movimento 5stelle, Luigi Di Maio, ha cercato di placare gli attivisti pentastellati piemontesi che durante l’incontro sulla riorganizzazione interna organizzato a Torino hanno martellato sulla contrarietà all’alta velocità: “Aver lasciato per cinque anni al governo il Pd ecco che cosa ha provocato. Quanto è stato difficile averli al governo con loro che remavano a favore dell’opera, adesso ci vuole il triplo delle energie per tornare indietro” ha detto per cercare di giustificare le difficoltà del governo gialloverde nel bloccare la grande opera, considerata uno dei simboli degli “sprechi di soldi pubblici, contro cui battersi”.
Dopo cinque ore di dibattito il vicepremier ha preso nuovamente parola, cercando di replicare alla critiche e alle richieste degli attivisti. Applausi, tanti quando è stata citata la sindaca di Torino Chiara Appendino, presente in sala ma silente sugli altri passaggi. Ma nessun attacco o fischio a Di Maio, anche se nelle scorse settimane il confronto sulla Tav è stato molto animato con minacce anche di scissione nel Movimento piemontese. Forse complice la difficoltà della sindaca a rischio dimissioni dopo il caso trasloco del Salone dell’auto a Milano,  nessuno ha infierito. “Il Tav si può e si deve fermare perché è una lotta identitaria – dice invece la capogruppo in Regione Piemonte, Francesca Frediani – Ho cercato in questi mesi di essere portavoce del mio territorio, ma mi sono trovata davanti un muro. Parliamo tanto di ascoltare il territorio, ma adesso è il momento di farlo”. Di Maio però ha ribadito: “Resto No Tav” chiudendo l’incontro fiume con la base torinese.

Di Maio all’assemblea di Torino: “Resto No Tav, ma fermarla costa il triplo delle energie”ultima modifica: 2019-07-13T11:57:50+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *