Tav, tutto quello che report non ha detto

https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/09/tav-tutto-quello-che-report-non-ha-detto/5164714/

giovedì 09/05/2019

Tav, tutto quello che report non ha detto

A Report hanno cambiato idea: da No a Sì Tav.

Due gli elementi che sembrano aver portato alla “autocritica”:

1) il progetto è stato modificato e i lavori sono in corso;

2) le condizioni di sicurezza del traforo esistente non sono accettabili.

Non vi è dubbio che il progetto sia stato modificato né che una parte dei lavori sia già stata effettuata.

È dunque del tutto corretto ricalcolare costi e benefici.

Ed è quanto è stato fatto con la recente Analisi costi-benefici (Acb) che considera i soli costi ancora da sostenere e che porta a un risultato molto negativo: un impoverimento per italiani ed europei per oltre 7 miliardi che si riduce al più a 5,5 miliardi qualora si tenga conto dei lavori per la messa in sicurezza del tunnel esistente.

Interventi che, peraltro, dovrebbero comunque essere realizzati anche in caso di via libera all’opera: se si considera inaccettabile l’attuale livello di rischio non si può certo aspettare il completamento della nuova linea.

In trasmissione è poi stata ripetuta la critica all’inclusione tra i costi delle minori entrate per lo Stato.

Eppure, è innegabile che il cambio modale comporti un costo per l’erario.

Meno auto e camion vuol dire meno soldi per servizi o più tasse per chi continuerà ad andare in fabbrica con la sua utilitaria costretto a sussidiare chi vuole andare più comodamente a Disneyland o a vedere una mostra a Lione. Tu chiamala, se vuoi, la nuova giustizia sociale.

E non sarà certo portando tremila persone sul treno che cambieranno le condizioni di lavoro delle compagnie aeree low cost o si ridurrà, se non in misura marginale, l’impatto ambientale della mobilità. Occorre ribadirlo: non è sufficiente che ci siano benefici.

Occorre dimostrare che questi sono superiori ai costi.

Se così non fosse dovremmo dire sì al Tav anche se completarlo costasse 20 o 50 miliardi.

Tav, tutto quello che report non ha dettoultima modifica: 2019-05-21T09:48:37+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *