Ama la Terra come Te stesso – INCONTRO DI STUDIO, APPROFONDIMENTO E CONDIVISIONE

Comunicato Stampa

Cattolici per la Vita della Valle

PresidioEuropa

Controsservatorio Valsusa

Il Grande Cortile

Movimento No TAV

4 aprile 2019

www.presidioeuropa.net/blog/?p=19488

http://cattoliciperlavitadellavalle.blogspot.com/

Città di Assisi

“Ama la Terra come Te stesso”

INCONTRO DI STUDIO, APPROFONDIMENTO E CONDIVISIONE

Sabato 6 e domenica 7 aprile 2019

Sala della Conciliazione

Palazzo comunale della Città di Assisi

L’incontro, che si presenterà nella forma del convegno aperto, intende avvicinare in modo costruttivo, cercando convergenze e possibili azioni comuni, la cultura laica e quella religiosa sulla sempre più pressante esigenza di salvaguardia del Pianeta e degli esseri viventi che lo abitano.

I relatori saranno chiamati a confrontarsi, tra loro e con il pubblico presente ai lavori, sulle più opportune azioni di contrasto ai cambiamenti climatici, sulla capacità dei Governi di avviarsi concretamente in questa direzione, sul peso che le regole dell’economia hanno su questa deriva ambientale, sugli effetti positivi che una nuova giustizia economica potrebbe portare all’ambiente, sul come l’Essere Umano con la sua cultura razionale e con la sua spiritualità possa intervenire su scelte che cadono su di esso sempre dall’alto, sulle correlazioni tra l’esigenza di pace e reciprocità tra Popoli e rispetto verso la Terra, intesa come parte del Creato.

Messaggio ispiratore di ogni intervento sarà l’enciclica “LAUDATO SI’” di Papa Francesco, attraverso la quale diverse scuole di pensiero potranno mettere a fuoco convergenze e distanze ancora da colmare.

Il Movimento No Tav, attraverso le sue aree di lavoro specifiche che hanno data corso a questa iniziativa, si identifica come portatore di queste tematiche sin dalle proprie origini.

La storica opposizione ad una linea ferroviaria ad alta velocità tra Torino e Lione ha visto coagulare tra loro esigenze fondamentali quali la tutela ambientale sul territorio, la legittima voce delle comunità coinvolte, la dignità e rispetto delle persone, calpestate con pesanti restrizioni di prerogative costituzionali, il rifiuto di modelli di sviluppo devastanti, la negazione dell’utilità di grandi opere infrastrutturali quando più fini a se stesse che a obiettivi di pubblica utilità, il rifiuto di politiche che in una perdurante stagnazione economica continuano a proporre modelli di crescita infinita, tanto improbabili quanto tangibilmente inefficaci.

Il NO alla più inutile, costosa ed obsoleta delle grandi opere è stato strumento per aprire gli occhi e guardare oltre, strumento che dalla Valle di Susa, ormai da decenni, si è condiviso ovunque, con movimenti di cittadini in Italia e in Europa.

L’orizzonte di osservazione che l’enciclica ha perfettamente individuato e trasmesso a milioni di persone è risultato in piena sintonia con la coraggiosa replica che sin dal 2006 il Movimento No Tav dovette opporre alla sprezzante definizione “nimby”, acronimo inglese di “Non nel mio cortile”.

La Valle di Susa si proclamò in diritto di difendere questo cortile-giardino-casa comune, rivendicandone un’ampiezza che riguardava tutti.

Non nel Nostro cortile perché è così grande che appartiene a tutti

ed è dovere di tutti custodirlo. L’evento rappresenta una tappa del ciclo culturale di incontri denominato “Grande Cortile” ed è promosso dai gruppi: Cattolici per la vita della Valle, Presidio Europa e Controsservatorio Valsusa del Movimento No Tav; la città di Assisi ne accorda il Patrocinio.

CLICCA QUI PER   INFORMAZIONI   PROGRAMMA   CARTELLA STAMPA

PROGRAMMA

Sabato 6 aprile, a partire dalle ore 10.00

  • Accoglienza ed incontro con gli ospiti e relatori, accreditamento e individuazione delle tematiche più vicine alla sensibilità dei partecipanti.
  • Apertura Mostra ” IL GRIDO DELLA TERRA”, esposizione introduttiva all’Enciclica “Laudato si’ “

ore 14 – Sessione n. 1

Introduce Paolo Anselmo, valsusino, membro del gruppo Cattolici per la vita della valle

Coordina Luca Giunti, valsusino genovese, naturalista, membro delle Commissioni Tecniche del Movimento No Tav, dell’Unione Montana Valle Susa e dell’amministrazione comunale della Città di Torino.

Stefania Proietti, sindaca di Assisi, Carbon Trader Specialist, delegata CEI per i temi ambientali presso il Consiglio dei Vescovi d’Europa. Interverrà su San Francesco e il suo rapporto con la città e riferirà sull’allarme lanciato dalle Nazioni Unite in merito ai cambiamenti climatici e il relativo ruolo che ad esse compete.

Don Ermis Segatti, di Torino, Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale; tra i suoi scritti: Tendenze del rinnovamento teologico in India, 1999; Contemporary Philosophy and Catholic Theology, 2014; Cristiani fra molte fedi. Verso una nuova cattolicità, 2018. Interverrà sul pensiero del filosofo e teologo Raimon Panikkar, soffermandosi sui termini: ‘“Ecosofia”, per indicare la saggezza di chi sa ascoltare la Terra e agire di conseguenza; e “Cosmoteandrismo”, per descrivere la visione della Realtà che si sviluppa nelle tre dimensioni: divina, umana, cosmica.

Gianna De Masi, di Rivoli (TO), Controsservatorio Valsusa. La sovrapponibilità tra questione sociale e questione ambientale e l’aggressione agli equilibri del pianeta costituiscono una chiave di lettura dell’attuale modello di società che, disegnato sulle esigenze dei più forti, ricaccia e lascia indietro i più deboli, allontanando la convivenza civile e pacifica.

Guido Viale, di Milano, giornalista, economista, scrittore e cofondatore dell’Associazione Laudato Si’ – Un’alleanza per il clima e la giustizia sociale

PAUSA LAVORI

Herbert Anders, di Roma, pastore della Chiesa Evangelica Battista, curatore e co-autore di Equomanuale, manuale per una spiritualità della giustizia economica

Enrico Gagliano, di Giulianova (TE), del Coordinamento Nazionale “No Triv”, tra gli estensori del referendum abrogativo del 2016 sulla durata delle concessioni per estrarre idrocarburi in zone di mare, ha svolto docenze in materia di politiche energetiche presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo. Interverrà su  “Dalla conversione interiore della donna e dell’uomo alla riconversione ecologica dell’economia”

Fra Beppe Giunti, francescano di Torino, già docente alla Facoltà Pontificia San Bonaventura di Roma, formatore in cooperative sociali. Interverrà su “Tu sei bellezza: sviluppo e armonia del creato”

Domenica 7 aprile, ore 9.00 – Sessione n. 2 

Coordina Tiziano Cardosi, nonviolento fiorentino, attivista nei movimenti contro la guerra e contro le grandi opere inutili
Alberto Ziparo, Università di Firenze, urbanista territorialista. Interverrà su: “La riscoperta del Belpaese per il risanamento e la valorizzazione autosostenibile dei contesti territoriali italiani”.

Giannozzo Pucci, di Firenze, amico dei principali ispiratori del movimento ecologista, direttore della Libreria Editrice Fiorentina e di Ecologist Italia, autore del libro “La rivoluzione integrale”.

Elisabetta Forni, di Torino, sociologa urbana e dell’ambiente, già docente alla Facoltà di Architettura del Politecnico, impegnata sui temi della giustizia spaziale e della sostenibilità sociale dei modelli urbani e territoriali, interverrà su: crisi irreversibile del paradigma capitalistico, catastrofe ambientale, i conflitti sociali che ne derivano e cosa ci sta insegnando il caso TAV Torino-Lione per la nascita di un nuovo paradigma ecosistemico.

Mons. Vittorio Peri,  di Assisi, Vicario episcopale per la Cultura. Interverrà su: “Posti nel giardino di Eden per coltivarlo e custodirlo” (cf Gen 2,15).

Maria Luisa Boccacci, di Rieti, Comunità Laudato si’, movimento di pensiero e azione impegnato a diffondere le idee e le pratiche dell’enciclica di papa Francesco promosse dalla Chiesa di Rieti e Slow  Food.

Adriano Sella, di Vicenza, missionario laico del creato. In Amazzonia è stato coordinatore della Commissione Giustizia e Pace e delle Pastorali Sociali, accompagnando e sostenendo l’impegno delle comunità ecclesiali di base e dei movimenti sociali. Attualmente è promotore della Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita

DIBATTITO FINALE e CONCLUSIONI

Termine previsto Sessione n. 2 ore 13.00

Ama la Terra come Te stesso – INCONTRO DI STUDIO, APPROFONDIMENTO E CONDIVISIONEultima modifica: 2019-04-04T17:51:31+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *