Camusso: “Condivido scelta Mattarella, c’è analfabetismo costituzionale”. “Cottarelli? Verificheremo il mandato”

il programma 5S-Lega prevede la cancellazione della Fornero contro la quale a parole banfavate salvo poi non fare manco uno sciopericchio e stimate uno che viola la costituzione sulla quale ha giurato per NEGARE che anche quella parte fosse attuata?? Il programma 5S-Lega prevedeva l’introduzione del reddito di cittadinanza CHE ESISTE da decenni nel resto d’Europa per il quale MAI AVETE COMBATTUTO, ma apprendo che per voi sono misure FASCISTE, vedi dichiarazione ANPI

Vuoi verificare l’operato di COTTARELLI???? VEDI GRECIA
Dalla parte dei lavoratori, disoccupati, precari, pensionati etc?? SI SI COME NO
“Siamo preoccupati dal clima che si è determinato e anche dai toni che si stanno utilizzando quando mi pare che siamo di fronte a una scelta da noi condivisa del Presidente della Repubblica di rispettare la Costituzione. Credo che Mattarella abbia agito nell’interesse dei trattati internazionali, fondamentali per il nostro paese. Uscire dall’Europa per l’Italia sarebbe un gigantesco indebolimento. Credo che ci sia una tendenza a dimenticarsi come sia fatto l’articolo 1 della Costituzione che dice che siamo una Repubblica parlamentare, credo ci sia tanto analfabetismo costituzionale, in gran parte voluto. Cosa penso della nomina di Cottarelli? Al momento non penso, credo che bisognerà verificare qual è il mandato che gli viene dato e sulla base di quello dare giudizi”. Queste le parole della segretaria della Cgil Susanna Camusso intervenuta a margine dell’evento ‘Big Data. Se siamo numeri, quanto contiamo?’ presso la Camera del Lavoro di Milano.
di | 28 maggio 2018

Sindacati: “Stima e rispetto per Mattarella”
sindacati
(Fotogramma)
Pubblicato il: 28/05/2018 19:20
“Se è pienamente legittimo avere ed esprimere opinioni e valutazioni politiche differenti, va senza alcuna incertezza difeso e riaffermato il diritto e il dovere del Presidente della Repubblica di esercitare, in trasparenza ed autonomia, le proprie funzioni costituzionali”. E’ quanto si legge in una lettera inviata dai leader sindacali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
“Caro Presidente – è l’incipit della missiva – desideriamo manifestarle la nostra viva preoccupazione per il perdurare di una crisi politica e istituzionale che ha pochi precedenti nella storia della nostra Repubblica. Intendiamo ribadire con forza il nostro impegno a difesa della Costituzione che fissa con chiarezza ruolo e prerogative del Presidente della Repubblica e delle Istituzioni democratiche”.
“Ci permettiamo, inoltre – aggiungono i tre segretari di Cgil, Cisl e Uil – di sottolineare l’urgenza di decisioni rapide per l’economia e il lavoro. C’è un Paese reale che ancora soffre per le conseguenze della crisi economica degli ultimi dieci anni. Per questo pensiamo che le attese e gli interessi di lavoratori, pensionati, giovani e disoccupati debbano essere messe al primo posto nell’agenda istituzionale e politica del Paese”.
Con rinnovato e deferente senso di stima e rispetto Le giunga, Signor Presidente, il nostro saluto e l’augurio sincero di buon lavoro”, conclude la lettera.
Camusso: “Condivido scelta Mattarella, c’è analfabetismo costituzionale”. “Cottarelli? Verificheremo il mandato”ultima modifica: 2018-05-29T18:08:07+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *