Bce, Draghi insiste: QE funziona

Il banchiere più amato del mondo, il salvatore dell’euro, con una siffatta persona a protezione della moneta la società civile dormirà sonni tranquilli, strilla ogni tanto contro gli euroscettici ma per fortuna c’è il banchiere a curare gli interessi dei cittadini…

Il Qe funziona, a voi quanto è stato accreditato sul vostro conto corrente?!?!!?!?!

di: WSI | Pubblicato il 12 ottobre 2015| Ora 10:35

Piena soddisfazione. A causa del calo del petrolio e dell’economia globale ci vorrà più tempo del previsto affinchè l’inflazione torni intorno al 2%.

ROMA (WSI) – Ci vorrà più tempo del previsto invece affinchè l’inflazione torni e si stabilizzi intorno al 2%, a causa del crollo dei prezzi del greggio e del rallentamento economico globale.
Soddisfazione piena per il Quantitative Easing, ma occorre più tempo del previsto perché il livello di inflazione si attesti intorno al 2 per cento. Ad affermarlo il presidente della BCE, Mario Draghi, in un’intervista al quotidiano greco Kathimerini.

“Siamo soddisfatti del QE, per come ha raggiunto e addirittura superato le nostre aspettative iniziali” – ha affermato Draghi – “sia i mercati finanziari che il settore bancario stanno dimostrando che il Qe sta funzionando”.
Quanto all’obiettivo di mantenere i livelli di inflazione nell’eurozona attorno alla soglia del 2%, il presidente della Bce Draghi ha parlato di previsioni sull’inflazione riviste al ribasso a causa del calo dei prezzi del petrolio e per l’indebolirsi delle prospettive di crescita globali.
“Ci vorrà più tempo del previsto affinchè l’inflazione torni e si stabilizzi attorno al livello che riteniamo sufficientemente vicino al 2%”.
(Aca)

Bce, Draghi insiste: QE funzionaultima modifica: 2015-10-16T23:00:30+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *