Marsiglia, invoca Allah e accoltella a morte due ragazze. Ucciso dalla polizia

francia ragazze accoltellatenon è vero. E’ solo una percezione, questo femminicidio non è mai avvenuto, è un racconto distorto dei populisti anti immigrazione

(Reuters) – Un uomo è stato ucciso nella stazione Saint-Charles a Marsiglia dopo aver attaccato alcuni passanti con un coltello. Lo riferisce France Info che cita la procura antiterrorismo. Secondo Le Figaro, due persone sono rimaste ferite gravemente in un primo momento ma subito dopo dichiarate morte. Le due vittime sono due donne: secondo Bfm-Tv, una è stata sgozzata l’altra pugnalata al torace. Le due ragazze avevano 17 e 20 anni.
 
L’assalitore gridava Allah u Akbar. Si tratta di un uomo di circa 30 anni noto alla polizia per precedenti reati di diritto comune come scippi e traffico di stupefacenti. Non risulta che sia stato schedato come potenziale terrorista o radicalizzato, anche se la sua pericolosità è dimostrata dal fatto che fosse stato individuato con 7 identità diverse in vari paesi del Maghreb.
Nelle riprese video della stazione di Marsiglia, si apprende, l’uomo appare seduto, fermo su una panchina. Poi, lo si vede alzarsi all’improvviso e passare all’azione. Secondo alcune testimonianze raccolte, l’uomo ha colpito con un grosso coltello, ma addosso la polizia gliene hatrovato un secondo. La stazione di Saint-Charles è stata evacuata dopo l’attacco. La Sncf, società delle ferrovie francesi, ha annunciato su twitter che il traffico in entrata e uscita dalla stazione «è interrotto». Secondo quanto si apprende, l’antiterrorismo indaga sull’ipotesi di “omicidio a scopo terroristico, tentato omicidio di pubblico ufficiale, associazione per delinquere”.
Dal 2015 è sttao raggiunto un totale di 239 persone uccise in Francia dai jihadisti, secondo il conto tenuto dall’Associated France press.
Il presidente francese, Emmanuel Macron, si è detto «“profondamente indignato per l’atto barbaro” di oggi alla stazione di Marsiglia, dove due ragazze sono state uccise da un attentatore. In un tweet sul suo account ufficiale, il presidente si dice vicino alle famiglie e rende omaggio “ai militari di Sentinelle
e ai poliziotti che hanno reagito con sangue freddo ed efficacia».
 
«Rabbia e tristezza per le vittime. Sostegno ai militari e ai poliziotti di Sentinelle che ci proteggono. Noi non abbassiamo la guardia”. Questo il tweet postato dal primo ministro, Edouard Philippe, oggi pomeriggio dopo l’attentato di Marsiglia. «Marsiglia: dopo l’attacco compiuto vicino alla stazione Saint-Charles, mi reco immediatamente sul posto», aveva in precedenza annunciato su Twitter il ministro dell’Interno francese, Gérard Collomb.
Marsiglia, invoca Allah e accoltella a morte due ragazze. Ucciso dalla poliziaultima modifica: 2017-11-23T14:39:33+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *