IL PD HA RAGGIUNTO il 40%. SI, MA DI DISOCCUPAZIONE GIOVANILE…

senza lavorosenza certo sminuire il dramma, quando si è disoccupati è terribile a qualsiasi età, la vergogna è che non solo hanno creato questa piaga, che distrugge vite, ma non menzionano mai la disoccupazione over 40. Perché a leggere i titoli sulla disoccupazione giovanile pare che magicamente quando compi i 40 anni trovi lavoro. In realtà, quando già ci si avvicina ai 29, quando scadono i termini per gli sgravi fiscali sei fuori. Provate a rientrare nel mondo del lavoro a 40/50 anni, l’esperienza non conta nulla. Nel frattempo, si impegnano a distruggere tassisti e pescatori, quanti di loro saranno futuri disoccupati?

 L’unico 40% del Pd è quello della disoccupazione giovanile
La disoccupazione resta al 12% a dicembre. E quella giovanile si riaffaccia sopra quota 40%. E’ un tragico gioco dell’oca: si torna sempre al punto di partenza con questi governi. Gli occupati stabili diminuiscono con l’afflosciarsi del doping degli incentivi contributivi, i giovani continuano a emigrare o rimangono a marcire in casa, mentre aumenta il numero di quelli che hanno un lavoro solo tra gli over 50, imprigionati da una folle riforma delle pensioni targata Fornero.
Poletti appare l’unico che con il Jobs act ha trovato un posto stabile (da ministro), saltando dal governo del Bomba a quello dell’avatar del Bomba. E con queste norme sta realizzando il suo (nemmeno tanto segreto) sogno: cacciare via dall’Italia tutti i ragazzi che cercano di realizzarsi.
Ricordiamo che nel solo 2015 abbiamo perso 100 mila italiani, in gran parte proprio giovani.
31 gennaio 2017
IL PD HA RAGGIUNTO il 40%. SI, MA DI DISOCCUPAZIONE GIOVANILE…ultima modifica: 2017-03-03T11:25:43+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *