Pensioni, M5s: l’Ape di Renzi è una follia, le ultime novità

c’è una cosa che non capisco, molti a sinistra considerano il Pd di “destra”. OK, ALLORA PERCHE’ gli antagonisti e le “vere sinistre” fossero mai una volta in piazza contro UNO dei provvedimenti di questo “governo di destra”?
ALTRA DOMANDA: SE il pensionando che, costretto a questo debito VENTENNALE muore prima di rimborsare il debito????? ADDIO EREDITA’ E LE BANCHE SI PIGNORANO I BENI??????
 
I deputati pentastellati attaccano il Governo Renzi sulla riforma pensioni 2016: ultime notizie e commenti del 15 giugno.
 
riforma-pensioni-beppe-grillo-contro-matteo-renzi-no-all-ape_748837
Riforma pensioni Beppe Grillo contro Matteo Renzi: no all’Ape
 
Se da una parte si registra un clima tutto sommato più sereno tra l’esecutivo e le parti sociali nell’ambito del confronto sulla riforma pensioni 2016, dall’altra è sul fronte politico che si arroventa il confronto sulla questione previdenziale che il Governo Renzi intende affrontare con l’introduzione di nuove formule di flessibilità in uscita dal lavoro nella legge di Stabilità 2017 che sarà approvata in autunno. A Forza Italia di Silvio Berlusconi, così come al Movimento 5 stelle di Beppe Grillo, non piace per niente la proposta dell’Anticipo Pensionistico (Ape) mediante un prestito ventennale.
 
Pensioni, il Movimento 5 stelle: da Renzi solito regalo alle banche mascherato da flessibilità
 
“E’ una follia – hanno dichiarato in una nota congiunta i deputati pentastellati – chiedere a un 65enne di indebitarsi per andare in pensione. Siamo di fronte – hanno aggiunto commentando la proposta dell’Anticipo Pensionistico illustrata dal governo ai sindacati – al solito regalo alle banche travestito da artificio finanziario in nome della flessibilità”. I grillini, così come la Lega Nord di Matteo Salvini, insistono per la rottamazione della legge Fornero. “Bisogna riformare radicalmente la Fornero – hanno affermato i parlamentari del Movimento 5 stelle a Montecitorio – e concedere libertà a chi vuole andare in pensione, anche per allargare – hanno sottolineato – gli spazi del mercato del lavoro ai giovani“.
 
Forza Italia e la Lega all’attacco dell’esecutivo: ‘Renzi da venditore di fumo a strozzino’
 
Dalla riforma pensioni, dunque, dovrebbero nascere nuove opportunità occupazionali per i giovani. “Senza un ricambio generazionale – è l’osservazione che fanno i deputati pentastellati – le imprese non potranno riguadagnare la competitività persa”. “Siamo a una nuova rapina di Stato targata Renzi – ha commentato il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri – che si prepara a derubare la fascia più anziana della popolazione”. “Da venditore di fumo a strozzino – ha dichiarato Gian Marco Centinaio, capogruppo della Lega a Palazzo Madama – il passo è breve. E’ la tremenda evoluzione di Renzi – ha aggiunto – con l’ultima folle proposta sulle pensioni”.
Pensioni, M5s: l’Ape di Renzi è una follia, le ultime novitàultima modifica: 2016-06-18T22:21:02+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *