Brenta, rieletto l’unico candidato: l’ex sindaco Pd indagato

è un moralmente superiore, fa niente, non facciamo i “fascisti”. Che strano, non era nella lista della Rosi Bindi dell’antimafia?
 
lunedì, 6, giugno, 2016
In un Comune italiano di certo non si andrà al ballottaggio: Brenta, in provincia di Varese, ha riconfermato il suo sindaco uscente e unico candidato alle elezioni.
 
Gianpietro Ballardin, esponente del Pd, oggi è stato rieletto per un secondo mandato, nonostante fosse finito agli arresti domiciliari lo scorso 13 gennaio e fosse stato indagato per falso in atto pubblico e favoreggiamento.
 
Nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Varese su presunte irregolarità nei bilanci del consorzio di polizia locale, di cui Ballardin era presidente, il sindaco era finito ai domiciliari e poi era tornato in libertà una settimana. Tuttavia, Ballardin ha deciso di ricandidarsi, con una lista civica, per “portare avanti l’impegno nell’amministrazione comunale” convinto “dell’infondatezza delle accuse”, e il suo piccolo comune, dove è stato superato il quorum, l’ha rivotato.
Brenta, rieletto l’unico candidato: l’ex sindaco Pd indagatoultima modifica: 2016-06-08T21:46:57+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *