Presentata la variante di progetto per il cantiere di Chiomonte

13 lugflio 17 Radio NOTAV 

Presentata da pochi giorni la variante che farà del cantiere di Chiomonte lo snodo centrale dello scavo del tunnel di base in maniera permanente e definitiva.

60 giorni di tempo per presentare le osservazioni al progetto che prevede: allargamento del cantiere verso Giaglione (sotto al borgo Clarea) e verso via Avanà (Colombera inclusa), la costruzione di due nuovi svincoli autostradali (operazioni che potranno partire in autunno, previste per il 2018 e realizzabili sulla carta in due anni e mezzo), spostamento dell’autoporto di Susa a S.Didero, dopodichè potranno iniziare le opere di scavo dalla Clarea in un secondo tunnel parallelo a quello geognostico, inizialmente con tecniche tradizionali e poi con fresa rotante, e con la fresa definitiva dopo 3 chilometri di scavo all’interno della montagna.

Lo smarino andrà via camion a Salbertrand (ufficialmente via autostrada) dove sarà allestita un’enorme area di smistamento e lavorazione delle terre, preparazione dei conci e caricamento dei treni che trasporteranno le rocce di scavo via ferrovia a Caprie e Torrazza Piemonte.
Tempi previsti: infiniti. :le grandi opere devono durare: più sono diluite nel tempo, più si guadagna.
Al telefono con noi Luca Giunti, commisione tecnica No tav

http://www.radionotav.info/podcast/2017-07-13-giunti-presentazione-variante.mp3

Presentata la variante di progetto per il cantiere di Chiomonteultima modifica: 2017-07-14T11:15:04+00:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*