Tav, ordinanza del prefetto: via all’ampliamento del cantiere in val Susa

https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/10/09/news/tav_ordinanza_del_prefetto_via_all_ampliamento_del_cantiere_in_val_susa-238067098/

Disposti divieti di circolazione in alcune strade della zona

09 ottobre 2019

 Tav, ordinanza del prefetto: via all'ampliamento del cantiere in val Susa

Il cantiere del Tav in Valle di Susa è sul punto di estendere il proprio perimetro. Lo si ricava dalla lettura di una ordinanza con cui la Prefettura di Torino, per scoraggiare o evitare iniziative di protesta del movimento No Tav, ha disposto il divieto di circolazione nelle ore notturne (dalle 20 alle 7) in un paio di strade che conducono verso le recinzioni. Il prefetto ha richiamato un rapporto della questura dove si fa presente che “i prossimi futuri sviluppi di espansione del cantiere” riguardano da un lato la Valle Clarea, nel territorio del Comune di Giaglione, e dall’altro la zona della centrale elettrica di Chiomonte. La “costante prosecuzione dei lavori”, secondo la questura, è destinata a mantenere “continuo” l’interessamento dei No Tav “così come degli aderenti a sodalizi di matrice antagonista”.

La questura, oltre ad affermare che nei prossimi mesi sono previsti “raduni” che potrebbero sfociare in “momenti di tensione tali da determinare un forte pericolo di compromissione del contesto dell’ordine e della sicurezza pubblica”, fa presente che in Valle Clarea è presente una “attendamento” dei No Tav, chiamato “Campo delle Bandiere”, dove “quotidianamente prendono posizione gruppi di persone ostili alla realizzazione dell’opera che pongono in essere condotte provocatorie e di disturbo all’indirizzo delle forze di polizia e degli stessi operai presenti all’interno del cantiere”.

Tav, ordinanza del prefetto: via all’ampliamento del cantiere in val Susaultima modifica: 2019-10-15T21:41:18+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *