Società Autostrade ATIVA e Chiamparino

L’X FACTOR DEI BENETTON – NELLA CONVENZIONE PER LE AUTOSTRADE SI CALCOLANO LE TARIFFE CON IL “FATTORE X”: UNA SLOT MACHINE PER CUI VINCE SEMPRE IL BANCO, CIOÈ LA FAMIGLIA DI PONZANO – GROS PIETRO, CIUCCI E GLI ALTRI: ECCO CHI SONO LE PERSONE CHE HANNO SVENDUTO UN GIOIELLO DI STATO AI MAGLIARI, CHE NON HANNO TIRATO FUORI UNA LIRA

NON TUTTO IL GOSSIP VIEN PER NUOCERE: SE VOLETE SAPERE CHI E COME HA SVENDUTO LE AUTOSTRADE MEGLIO LEGGERE DAGOSPIA CHE IL SOLE24ORE “Chiccotesta – catapultato dal PD da Legambiente al vertice di Enel – ne è stato il privatizzatore in quota Weltroni…qualche giorno fa il top mamager de nojaltri twitta. «Lo Stato incassa tra tasse e concessioni 9 miliardi, Autostrade ha un utile netto di 2 miliardi, se nazionalizziamo prendiamo 2 e perdiamo 9. Chi glielo spiega?».

Già, chi glielo spiega che uno che non sa cos’ è e come si calcola l’ utile netto è stato al vertice dell’ Enel? In realtà se lo Stato rinazionalizzasse Autostrade incasserebbe 11 miliardi all’ anno: 9 più 2! ..(Ma come erano prparati quelli che co han governato per 30anni…). Quella di Autostrade è stata l’ ultima svendita di spessore. Come tutte le privatizzazioni è stata fatta con un’ operazione che tecnicamente si chiama di leveraged buyout. Tradotto: compro indebitando la società. Una specialità delal casa PD (ricordate telecom e i “capitani coraggiosi di DAlema? “

MA NEANCHE DAGOSPia (Roberto D’Agostino) sa che la “privatizzazione pilota” (la prova generale della svendita di azioni di proprietà pubblica) avvenne proprio in Piemonte: la prima concessionaria SpA ma a cappitale pubblico ad essere privatizzata fu l’ATIVA (la società che aveva costruito il sistema autosrtradale tangenziale di Torino e che ancora lo gestisce assoeme alla Torino Ivrea Quincinetto, la Ivrea Santhià e la Torino Pinerolo
Le azioni erano in mano a Provincia (oggi città metropolitana e Comune di Torino con presidente e sindaco Segio Ricca e Valentino Castellani
Come advisopr venmne scelto il SANPAOLO e il ruolo di pasdaran dell’operazione (contro cui si battè il solo Pasquale Cavaliere (consigliere regionale dei verdi) fu un certo Segio Chiamparino – allora “sempplice” consigliere comunale” che in tutti i dibattiti interveniva “sostenendo” con gli stessi toni con cui oggi digfende la bontà del Tav la “necessità” di cedere le azioni. Advisor venne nominato il SANPAOLO e dopo un breve periodo in cui azionista di riferimento fu il gruppo Valle (quello proprietario anche della Cava di Caprie!) subentrà trionfalmente il Gruppo Gavio che tuttora governa la socirìetà nonostante la scadenza dei termini e con rendimento pari se non superiore a quello dei Benetton..
 
Società Autostrade ATIVA e Chiamparinoultima modifica: 2018-08-29T20:48:08+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *