Di Maio e Salvini sulla UE e la Russia ed aggressioni alla loro posizione

Le ultime dichiarazioni di Di Maio e Salvini sulla UE e la Russia sono il segno che si intende davvero correggere di qualche grado la rotta geopolitica dell’Italia. Chiaramente i “mercati” gradiscono poco questa mutamento di rotta e lo spread tende ad alzarsi. Il gioco è ormai noto a chiunque.

Gravissime quindi sono le parole del governatore di Bankitalia come le affermazioni di gazzettieri, piddini e forzisti che, pur di mettere i bastoni tra le ruote ai giallo-verdi, di fatto si augurano che lo spread salga. Il governo dovrebbe farsi promotore di una legge che punisca chi favorisce, direttamente o indirettamente, la speculazione ai danni del nostro Paese, tanto più se si tratta di persone che ricoprono cariche pubbliche.
Non si può usare la ghigliottina , come sarebbe necessario per simili mascalzoni, ma è possibile comunque adottare provvedimenti d’urgenza per la salvaguardia dell’interesse nazionale. Anche se sul piano internazionale ci si deve necessariamente muovere con cautela, si possono e si devono colpire duramente le quinte colonne di potentati stranieri che da anni agiscono impunemente nel nostro Paese.
La politica in Italia non è una lotta in un barattolo di marmellata , ma una lotta nel fango, feroce e selvaggia. Da dei farabutti come i piddini e i forzisti , ci si deve aspettare solo un comportamento di tipo mafioso.
cit Fabio Falchi
Di Maio e Salvini sulla UE e la Russia ed aggressioni alla loro posizioneultima modifica: 2018-06-09T22:47:05+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *