Trasparenza sui derivati del comune di Torino

Assemblea21

1 marzo alle ore 22:04 ·

#Trasparenza sui contratti #derivati.

Lo scorso 23 febbraio una delegazione di Assemblea21 è stata ricevuta presso gli uffici della ragioneria del Comune di #Torino per una primo incontro volto alla consultazione delle copie dei contratti inerenti i derivati.

Ciò è avvenuto a seguito della petizione firmata da oltre 500 cittadini che chiedeva di rendere pubblici i termini di tutti i contratti di finanza derivata sottoscritti dal Comune, dalla quale è scaturita la mozione approvata dal Consiglio Comunale sulla trasparenza dei contratti stessi.

Abbiamo appurato che la documentazione non è “mezzo metro cubo di carta”, come affermato in audizione dall’assessore Rolando, ma ammonta ad un centinaio di pagine in tutto.

Considerata la mozione consiliare, auspicavamo di non dover ricorrere alla richiesta formale delle scansioni dei contratti come invece richiestoci durante l’incontro. Anzi, viste le dimensioni contenute, riteniamo sarebbe opportuna la pubblicazione dei documenti sul sito del Comune.

Nell’incontro abbiamo comunque chiarito cosa intendiamo per aspetto prettamente speculativo dei contratti, dimostrando che alcuni di essi, sebbene ufficialmente sottoscritti a tutela dei mutui sottostanti, siano chiaramente e matematicamente sempre in perdita per la Città e i Cittadini e a favore delle banche sottoscrittrici, tradendo così lo scopo di tutela.

A tutto questo vanno aggiunti i costi relativi alle commissioni pagate alle banche, al momento non disponibili ma che possiamo senz’altro ipotizzare di entità consistente. Inoltre, abbiamo constatato che su 21 contratti ben 11 sono in lingua Inglese, ed escludendo qualche contratto con banche italiane, tutti gli altri sottostanno alla normativa ISDA, per la quale il foro competente sulle controversie è spesso quello londinese (con inevitabile aggravio di costi e penalizzazione in termini di trasparenza).

Abbiamo proposto e chiesto di verificare la possibilità di unirsi con altri Comuni vittime di queste operazioni speculative, per contrastare insieme l’ulteriore taglieggiamento speculativo.

Infine, abbiamo convenuto di rivederci prossimamente, previa acquisizione della documentazione richiesta e successiva analisi della stessa, al fine di verificare anche la volontà politica di fermare questa emorragia finanziaria che toglie risorse ai cittadini regalandole alle banche.

E-mail: assemblea21gen@gmail.com
blog: http://assemblea21.blogspot.it/
Twitter: @assemblea21

Trasparenza sui derivati del comune di Torinoultima modifica: 2018-03-22T08:59:00+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *