Tav, il cantiere di Chiomonte sarà ampliato: “si entra nella fase realizzativa”

http://www.valsusaoggi.it/tav-il-cantiere-di-chiomonte-sara-ampliato-si-entra-nella-fase-realizzativa/

    

riceviamo da TELT

TORINO – Via libera del Comitato interministeriale per la programmazione economica al progetto di Variante di cantierizzazione per la parte italiana della sezione transfrontaliera della Torino-Lione.

Nella seduta di questo pomeriggio il Cipe ha approvato la Variante al progetto definitivo che risponde alla prescrizione 235 del 2015 con cui lo stesso Comitato chiedeva di studiare una localizzazione alternativa dei cantieri del tunnel di base del Moncenisio sul versante italiano per motivi di sicurezza.

Con questa delibera del Cipe si concludono tutti gli atti approvativi della Torino-Lione in Italia e in Francia.

Il nuovo progetto prevede lo spostamento dell’area principale dei lavori da Susa a Chiomonte, dove sarà ampliato il cantiere per la costruzione del cunicolo esplorativo della Maddalena il cui scavo è terminato a febbraio 2017. Le modifiche al progetto definitivo prevedono l’eliminazione di ogni lavorazione in Val Clarea e di 6 km di cavidotto, la riduzione della durata dei successivi cantieri nella Piana di Susa e la realizzazione della fabbrica dei conci a Salbertrand, dove oltre il 60% del materiale estratto nei lavori sarà trasformato in rivestimenti di calcestruzzo per il tunnel di base e in materiali per i rilevati ferroviari.

Si entra così a pieno titolo nella fase realizzativa dell’opera anche in Italia.

Una NOTA esplicativa relativamente a questa affermazione: 

“Si entra così a pieno titolo nella fase realizzativa dell’opera anche in Italia”

Paolo Prieri

Un Governo battuto :

  • ha approvato attraverso il CIPE (Presieduto da Gentiloni) la Variante al progetto definitivo,
  • vuole cosi portarsi avanti per evitare che il prossimo Governo nelle mani del M5S decida diversamente,
  • manda un messaggio rassicurante alla Francia.TELT :
  • dal canto suo afferma che “Con questa delibera del CIPE si concludono tutti gli atti approvativi della Torino-Lione in Italia e in Francia.,
  • si entra così a pieno titolo nella fase realizzativa dell’opera anche in Italia (come se lo fosse già in Francia).Non credo che da parte nostra sia opportuno avanzare delle ipotesi, ma certo la Francia, prima di comunicare la sua decisione sulla Lyon-Turin, vorrà poterlo fare all’interlocutore naturale: il prossimo Presidente del Consiglio.

    Ad oggi la Francia non ha ancora stanziato alcun importo per realizzare le opere definitive della parte comune italo-francese.

    L’Accordo di Roma 30.1.2012,it prevede all’art. 16 che i lavori delle varie fasi della parte comune italo-francese (tra cui il tunnel) potranno iniziare solo quando entrambi  i partner (Italia, Francia ed Unione europea).
    Accordo di Roma 30 genn 12 Articolo 16 Principi
    A meno che l’Italia, che già si è impegnata a pagare la maggioranza dei costi del tunnel della parte italiana e francese, voglia così procedere nello scavo del tunnel senza l’accordo della Francia.

Tav, il cantiere di Chiomonte sarà ampliato: “si entra nella fase realizzativa”ultima modifica: 2018-03-22T15:58:19+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *