PERCHE’ E’ DERAGLIATO IL TRENO A PIOLTELLO : LA RAGIONE DI QUESTO INCIDENTE E’ LA MANCANZA DEL SISTEMA ANTI DERAGLIAMENTO


Perché è deragliato il treno a Pioltello

Il treno non era dotato di sistema anti deragliamento


I Comitati popolari contro le Grandi Opere (No TAV della Valle Susa e No Tunnel TAV di Firenze) richiamano l’attenzione dei mezzi di informazione sul deragliamento del treno di pendolari a Pioltello.

Il grave incidente ferroviario avvenuto il 25 gennaio 2018 su una linea utilizzata da lavoratori, studenti e pendolari, sollecita ancora una volta la necessità di investire prioritariamente sulla sicurezza della circolazione dei treni su tutta la rete ferroviaria.

La Magistratura e le perizie individueranno forse la causa prima del deragliamento del treno.

Ciò che inquieta è che tutti i treni, ivi compresi quelli dei pendolari, non siano ancora attrezzati con il sistema anti deragliamento che costa meno di mille euro per vagone [1].[2]

Questi “rilevatori di deragliamento” fermano immediatamente il treno in caso di fuoriuscita dai binari anche di un solo carrello. Se le carrozze del treno di Trenord avessero avuto questo apparecchio, il deragliamento del treno sarebbe avvenuto a bassa velocità. Ma Trenord quando pensa alla sicurezza dei passeggeri installa delle telecamere sui treni nuovi, come scrive il Corriere della Sera il 16 novembre 2016[3].

La necessità di installare sui treni questo importante sistema di sicurezza è già stato posto dall’Associazione dei familiari delle 32 vittime della strage di Viareggio del 29 giugno 2009, che da anni richiede che questo apparecchio sia installato anche sui treni merci, oltre che sui treni regionali e passeggeri.

Il P.M. Salvatore Giannino[4], durante la requisitoria del processo per il disastro ferroviario di Viareggio che provocò 32 vittime, ha parlato dell’antisvio, quel sistema che, applicato su ogni vagone, segnala immediatamente il deragliamento, fermando il convoglio.

La sicurezza è un diritto di tutte e tutti al di là di qualsiasi logica economica e di profitto: il Movimento No TAV e il Comitato No Tunnel Tav hanno chiesto ancora una volta con forza che si investa in sicurezza e manutenzione, invece che in grandi opere inutili e dannose, come il tunnel di Base di 57 km sulla Torino Lione e il tunnel sotto la città di Firenze.

Fermiamo lo spreco di denaro pubblico!


[1] http://www.knorr-bremse.it/it/railvehicles/products/trainsafety/edt101.jsp Il rilevatore di deragliamento riconosce l’asse deragliato attraverso il rilevamento e la valutazione degli urti delle ruote sulle traversine. Il treno viene fermato automaticamente attraverso una frenata rapida. L’obiettivo è quello di limitare i danni derivanti da un deragliamento.

[2] Il Tirreno Trenitalia sperimenta l’antisvio ma l’avvocato di Ferrovie in aula dice che è pericoloso http://iltirreno.gelocal.it/regione/2014/07/10/news/trenitalia-sperimenta-il-nuovo-dispositivo-anti-deragliamento-1.9573057?refresh_ce

PERCHE’ E’ DERAGLIATO IL TRENO A PIOLTELLO : LA RAGIONE DI QUESTO INCIDENTE E’ LA MANCANZA DEL SISTEMA ANTI DERAGLIAMENTOultima modifica: 2018-02-01T08:32:01+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *