“The Day After” a Mompantero, i cittadini ringraziano i professionisti e i volontari che hanno salvato il paese Piera Favro: “Senza di loro oggi sarebbe un’altra storia”

http://www.lagenda.news/mompantero-cittadini-ringraziano/

L'Agenda.News

mompa-incendio

MOMPANTERO – Non sembra vero, è il primo giorno dopo una settimana che per gli abitanti di Mompantero sembra una mattina come un’altra. Fiamme, fumo e paura oggi hanno lasciato spazio alla speranza e alla triste conta degli ettari del bosco andato in cenere e delle case bruciate. Qui sulla montagna sotto il Rocciamelone lo spettacolo è impressionante tra alberi anneriti e cenere per terra. Zone brulle andate in fumo e poi altre verdi come se non fosse successo nulla.  Un incendio a macchia di leopardo che si è avvicinato come non mai alle frazioni di Mompantero.

I cittadini ringraziano chi ha salvato il paese

Prima le fiamme, poi il fumo, hanno obbligato centinai di mompanteresi a lasciare case, altri a sperare che la baita dei nonni non fosse distrutta dal fuoco. In paese oggi è anche il giorno dei ringraziamenti. C’è Manuela che abita nella frazione San Giuseppe: “Ieri c’era l’inferno oltre ai Vigili del Fuoco le squadre AIB e la Croce Rossa, ci sono stati tutti gli uomini della borgata che con picco e pala hanno salvato anche loro delle case che erano in pericolo. Dobbiamo dire un grande grazie a tutta questa gente, si meritano il nostro abbraccio“.

Il sindaco fa un primo bilancio

Il sindaco Piera Favro, ha vissuto gli ultimi giorni in Municipio, si è allontanata solo per andare nelle frazioni.  Oggi risponde al telefono per ringraziare. “Determinazione, coraggio fino a rischiare la vita nel pericolo ecco quello che hanno dimostrato gli uomini e le donne che hanno salvato il nostro paese. Senza di loro oggi sarebbe un’altra storia. Sono stati giorni di paura e preoccupazione per le persone, le case le cose della nostra vita“. Il sindaco ha il viso scavato dalla fatica è uscita dal calvario solo quando ha saputo che ogni cittadino stava bene, era al sicuro. Da oggi comincia la vita sulle montagne di Mompantero. Arriverà anche il momento di capire se di fronte ad una così grande emergenza paesi piccoli come Mompantero, Chianocco e Caprie abbia ancora senso d’esistere o se una più funzionale aggregazione potrebbe garantire una presenza più importante sul territorio.

“The Day After” a Mompantero, i cittadini ringraziano i professionisti e i volontari che hanno salvato il paese Piera Favro: “Senza di loro oggi sarebbe un’altra storia”ultima modifica: 2017-11-01T20:11:10+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *