NON MANGIA DA GIORNI, SENZA ACQUA CALDA IN CASA: BIMBA SVIENE A SCUOLA DAVANTI AI COMPAGNI

la buona scuola, e la solidarietà dei moralmente superiori. Ah già, siamo tanto ricchi

UDINE – Senza acqua calda in casa e con la credenza vuota, una ragazzina che frequenta una delle scuole medie di Udine ha retto fino a un certo punto. Nei giorni scorsi, infatti, con lo stomaco vuoto, dopo essersi fatta la doccia con l’acqua gelata, ha avuto un calo di pressione ed è svenuta in classe, davanti agli occhi dei compagni e dell’insegnante. I docenti e la direzione dell’istituto hanno chiamato il 118 e l’equipe infermieristica ha soccorso l’alunna. Non si tratterebbe del primo caso: altri ragazzini della città pare vivano in case dove non c’è il riscaldamento, o non viene non acceso per risparmiare, e le loro famiglie non hanno i soldi per comprare da mangiare e per pagare i buoni della mensa a scuola. Il numero di casi di questo tipo, peraltro, sta aumentando con la crisi economica e spesso si tratta di situazioni sommerse, poco o per nulla note, perché i genitori provano vergogna a chiedere aiuto, sperando di riuscire a farcela da soli. Intanto sono i ragazzini a pagarne le spese. Si tratta di famiglie straniere ma anche italiane. 

Venerdì 16 Dicembre 2016, 08:46

di Paola Treppo
NON MANGIA DA GIORNI, SENZA ACQUA CALDA IN CASA: BIMBA SVIENE A SCUOLA DAVANTI AI COMPAGNIultima modifica: 2016-12-16T21:18:51+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *