Reggio Emilia: Aumentano i fallimenti, manifatturiero e costruzioni in testa

tanto se perdono il lavoro gli italiani hanno vitto alloggio gratis vero? Niente bollette e niente equitalia no?
 
Published On: lun, Lug 18th, 2016
 
In provincia di Reggio Emilia la crisi economica non è ancora da archiviare. Dopo la flessione del numero di imprese registrato all’inizio del 2016, andamento influenzato da una crescita delle cessazioni, anche i fallimenti riprendono a salire. Secondo l’analisi dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Reggio Emilia, nei primi sei mesi del 2016 le istanze di fallimento aperte dal Tribunale di Reggio Emilia sono state 73, il 22% in più rispetto allo stesso periodo del 2015, quando i fallimenti coinvolsero 60 imprese. Sempre nel periodo gennaio-giugno le altre procedure concorsuali (concordarti, accordi di ristrutturazione debiti, liquidazioni coatte amministrative) sono invece diminuite, passando dalle 10 del 2015 alle 8 del 2016.
Osservando il settore di appartenenza delle imprese entrate in fallimento si trovano conferme circa le difficoltà registrate in modo particolare da alcuni comparti, primi fra tutti quello delle costruzioni (26 fallimenti) e il manifatturiero (25). Nell’industria è stato particolarmente colpito il settore metalmeccanico per il quale, nel primo quadrimestre del 2016, sono state aperte 11 istanze di fallimento, quasi la metà dei fallimenti del comparto.(…)
 
Leggi tutto su reggiosera.it
Reggio Emilia: Aumentano i fallimenti, manifatturiero e costruzioni in testaultima modifica: 2016-07-21T10:36:11+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *