Anche a Firenze dubbi su nuova stazione e tunnel

di  | 3 luglio 2016

Oltrealla Torino-Lione , possibili modifiche in vista anche per il progetto della nuova stazione Tav sotterranea di Firenze e del relativo tunnel di sottoattraversamento della città. Ora, sia il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, sia il sindaco Dario Nardella aprono all’ipotesi di possibile revisione dell’opera. Ma i lavori del nuovo scalo sono già iniziati, mentre quelli del tunnel che dovrebbe attraversare la città di fatto sono fermi dopo le indagini della Procura di Firenze per frode e smaltimento illecito dei fanghi del cantiere. Costo stimato: 1,5 miliardi di euro. I dubbi riguardano soprattutto la galleria, pensata per attraversare la città senza più incrociare il traffico pendolari, contestata dai No Tav fiorentini per le possibili ricadute sulle falde acquifere e la stabilità degli edifici di alcune zone. Ma, senza tunnel, la nuova stazione diventa inutile: potrebbe essere sostituita come hub fiorentino della Tav da Campo di Marte, raggiungibile via superficie. Nardella dice “Vedremo”, Delrio parla di “possibile rivisitazione dei progetti”. Del resto, se ne parla appena dal 1995.

Anche a Firenze dubbi su nuova stazione e tunnelultima modifica: 2016-07-03T21:23:22+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *