Soldati Usa con insegne curde, Ankara insorge: inaccettabile

certo che i curdi sono terroristi, COMBATTONO contro L’ISIS finanziato da Usa, Arabia Saudita e Turchia
 
Le forze speciali americane guidano l’offensiva su Raqqa, condotta dalle forze curde, ma fanno infuriare la Turchia. Le foto degli uomini delle forze speciali Usa con le mostrine dello Ypg sulle divise, accanto a quelle a stelle e strisce, sono il segno di quanto sia stretta la collaborazione fra gli istruttori e i guerriglieri curdi, che formano il grosso delle Syrian democratic forces, la formazione all’assalto della capitale dello Stato islamico. Washington ha inviato 250 militari per prep…continua
giordano stabile
 
Siria. Gli Usa obbediscono alla Turchia: i marines toglieranno lo stemma delle forze curde
28 maggio 2016. — Medio Oriente
 
soldati usa
Ai soldati Usa fotografati in Siria mentre indossano insegne delle forze curde considerate “terroriste” dalla Turchia, è stato ordinato di rimuovere gli stemmi delle Unita di Difesa del Popolo curdo siriano (Ypg). Ankara, alleato della Nato, ha accusato gli Stati Uniti di comportamento “inaccettabile” per una segnale così palese di sostegno alle allo Ypg, ritenuto da Ankara l’estensione del Partito “fuorilegge” dei Lavoratori del Kurdistan turco (PKK).
 
“Indossare quei patch dello YPG non era autorizzato ed è inadeguato, e sono state adottate misure correttive”, ha detto ai giornalisti, il colonnello americano Steve Warren, portavoce della Coalizione internazionale anti-Isis. “Abbiamo comunicato questo ai nostri partner e alleati militari nella regione”, ha aggiunto.
 
Gli Usa hanno inviato più di 200 militari di forze speciali nel nord della Siria, dove svolgono il ruolo di consulenti alle forze “Siria Democratica, alleanza arabo-curda dominata dai combattenti dello Ypg. I commandos Usa stanno sostenendo le forze locali che hanno lanciato un’offensiva su Raqqa, roccaforte siriano dello Stato Islamico (Isis).
 
“Anche se non è insolito per le nostre forze speciali indossare le insegne delle forze partner – ha detto Warren – in questo caso non era opportuno farlo date le sensibilità politiche intorno alla questione”.
 
Ankara considera lo YPG un gruppo terroristico e lo accusa di condurre attacchi all’interno della Turchia e di essere il ramo siriano del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), che da oltre un decennio combatte una rivolta armata contro lo Stato turco.
 
(askanews)
Soldati Usa con insegne curde, Ankara insorge: inaccettabileultima modifica: 2016-06-03T23:21:08+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *