BIMBA MUORE NELLA CULLA: L’ASL BLOCCA I VACCINI. LA PROCURA DI IVREA APRE UN’INCHIESTA

culla
maggio 25 2016
La procura ha aperto un fascicolo sulla morte sospetta di una bimba di appena due mesi. L’Asl blocca la partita dei vaccini per l’immediata sostituzione. «Le vaccinazioni non subiscono alcuna sospensione e sono regolarmente effettuate»
 
La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo sulla morte sospetta di una bimba di appena due mesi. L’episodio si è verificato a Lemie, piccolo Comune delle Valli di Lanzo. A trovare il cadavere della piccola è stata la madre. La piccola, di origini nigeriane ma nata a Torino, era ospite di una comunità per rifugiati. A dare l’allarme è stata la mamma intorno alle 6.30. Dopo l’ultima poppata la bimba si è addormentata. Poco dopo è sopraggiunto il decesso. Inutili i soccorsi da parte del personale del 118. Quando i medici sono arrivati a Lemie, il cuoricino della neonata aveva già smesso di battere.
 
Ieri la bambina era stata sottoposta al ciclo primario di vaccinazione: esavalente, anti-pneumococco, anti-rota virus. Per questo motivo la procura di Ivrea, su indicazione dei carabinieri della compagnia di Venaria intervenuti sul posto, ha aperto un fascicolo. Potrebbe trattarsi di Sids, la sindrome di morte improvvisa del lattante che in Italia uccide circa 300 neonati l’anno. Un’ipotesi da verificare. Il corpo della bimba è stato portato alle camere mortuarie dell’ospedale di Lanzo a disposizione della procura di Ivrea. E’ probabile che, già in giornata, venga disposta l’autopsia. Del fascicolo d’indagine se ne sta occupando il pubblico ministero Giuseppe Drammis.
 
«Siamo particolarmente colpiti dal dramma che ha interessato la famiglia della piccola – dichiara il direttore generale dell’Asl To4 del Canavese, Lorenzo Ardissone – anche perché di fronte alla morte improvvisa di un bimbo non si può che rimanere attoniti e profondamente addolorati. Siamo comunque in collegamento diretto con la Procura della Repubblica e stiamo predisponendo la documentazione clinica utile a chiarire quanto accaduto». L’Asl conferma che ieri la piccola era stata vaccinata con l’esavalente (vaccino contro difterite, epatite B, infezioni da Haemophilus Influenzae tipo B, pertosse, poliomielite e tetano) più il vaccino anti-Rotavirus.
 
«Non conoscendo le cause della morte, che saranno chiarite dal riscontro autoptico – riferisce il direttore sanitario Giovanni La Valle – abbiamo bloccato, in via del tutto prudenziale, i lotti dei vaccini utilizzati e li stiamo sostituendo con altri. Le vaccinazioni non subiscono alcuna sospensione e sono regolarmente effettuate secondo i calendari programmati».
 
BIMBA MUORE NELLA CULLA: L’ASL BLOCCA I VACCINI. LA PROCURA DI IVREA APRE UN’INCHIESTAultima modifica: 2016-06-02T17:54:12+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *