Accanimento cautelare insostenibile (video)

mediapost 28 maggio 2016 at 11:53

Beppe Lizzari è ai domiciliari a Giaglione dal 9 Aprile scorso. Non può svolgere i lavori della campagna che erano il suo mezzo di sostentamento ed è ormai nell’impossibilità di far fronte, con la sua compagna Monica, alle spese per cibo e bollette. Ora il giudice gli vieta anche di andare dal suo avvocato difensore e Beppe decide lo sciopero della fame.
Quanti provvedimenti cautelari così duri ha comminato quel giudice per reati comuni di analoga gravità? Sempre di più dobbiamo pensare ad una persecuzione
beppe

Accanimento cautelare insostenibile (video)ultima modifica: 2016-06-02T22:57:31+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *