RACCOLGONO CIBO PER ITALIANI POVERI: IN 3 AGGREDITI A BASTONATE DA 30 ENERGUMENI CENTRO SOCIALE

raccogliere cibo per gli italiani? Atto razzista e fascista GLI ITALIANI DEVONO MORIRE DI FAME SE E’ DECISO DALLA SOCIETA’ CIVILE MORALMENTE SUPERIORE
Qual’è il problema? Se da fastido che gruppi non di sinistra raccolgono cibo per gli italiani poveri, PERCHE’ NON LO FANNO LORO?  SARA’ FORSE PERCHE’ SE NON E’ MAFIA CAPITALE NON BISOGNA SCOMODARSI a sfamare gli italiani che a quanto pare NON SONO CONSIDERATI NE’ FRATELLI NE’ UMANI. BEllo l’antifascismo anti discriminazione, complimenti allo strano senso di SOLIDARIETA’, complimenti per il grande senso di civiltà, queste sarebbero le lotte per la democrazia?!?! Da vomito
 
Vergognoso agguato sabato mattina a Rimini, davanti ad un supermercato. Sul posto erano presenti alcuni attivisti di Solidarietà Nazionale, che stavano svolgendo la loro consueta colletta alimentare a favore degli italiani meno fortunati di fronte al Conad.
Ma a qualcuno non va bene che vengano aiutati gli italiani. Così, poco prima delle 11 – quelli dei centri sociali si svegliano tardi – sono stati aggrediti da una trentina di esagitati del famigerato centro sociale “Casa Madiba” armati di bastoni.
 
riminifn
riminifn2
riminifn3
I tre ragazzi di Solidarietà Nazionale sono stati feriti. Il più grave, sembra abbia riportato fratture al volto. Sul posto si sono precipitate tutte le forze dell’ordine: Polizia, Carabinieri e Municipale. La strada è stata chiusa. Presente anche la Digos.
 
Poco dopo l’agguato, sulla pagina Facebook di Casa Madiba è apparso anche un delirante messaggio:
 
Si sono difesi in 30 contro 3, e armati di bastone.
 
Rissa davanti al Conad di via Dario Campana, il racconto dei testimoni. Guarda il VIDEO
15:14 – 26 Marzo 2016
Mirco Ottaviani, responsabile regionale di Forza Nuova, è tra i tre militanti di Forza Nuova feriti nella rissa scatenatasi sabato mattina, intorno alle 11.30, davanti al supermercato Conad di via Dario Campana. Altri due attivisti sono invece illesi. I militanti di estrema destra si trovavano davanti al market con il loro banchetto: stavano effettuando la colletta alimentare a favore degli italiani poveri. La rissa si è scatenata con gli attivisti di Casa Madiba che lamentano invece una provocazione verso alcuni poveri alloggiati nella casa Don Gallo. I ragazzi di Casa Madiba, secondo quanto raccontato, sono arrivati successivamente con secchi e scope per protestare simbolicamente e a quel punto i rivali avrebbero estratto catene e cinghie per aggredirli. Uno dei ragazzi di Forza Nuova descrive invece l’arrivo del corteo e l’aggressione fatta da un gruppo molto più numeroso.
Nel video le testimonianze di uno dei feriti e di una commessa del supermercato
RACCOLGONO CIBO PER ITALIANI POVERI: IN 3 AGGREDITI A BASTONATE DA 30 ENERGUMENI CENTRO SOCIALEultima modifica: 2016-03-27T23:40:20+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *