I DOCUMENTI SUL TAV E SULLE GRANDI OPERE SARANNO PUBBLICI

http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamentoeuropeo/2016/03/grazie-al-m5s-i-docu.html

Oggi è la fine per i furbetti delle grandi opere, proprio nel giorno in cui Renzi incontra Hollande sotto una selva di proteste degli attivisti NOTAV. Il Movimento 5 Stelle – coi portavoce Marco Valli e Marco Zanni – nel corso della plenaria di Strasburgo, è riuscito a far approvare alcuni emendamenti che invitano la Commissione Europea a rendere pubblici tutti i documenti attinenti al progetto di collegamento ferroviario ad alta velocità TAV Torino-Lione e ai relativi finanziamenti. Più in generale, la richiesta di presentare una proposta per rendere obbligatoria la pubblicazione di tutti i resoconti finanziari e i progetti relativi alle grandi opere pubbliche, compresa la documentazione relativa ai subappaltatori.

La mancanza di trasparenza, infatti, è un’occasione ghiotta per i soliti furbetti che frodano e corrompono. D’ora in avanti ci sarà massima trasparenza nelle valutazioni ex ante della procedura di selezione dei progetti da finanziare, sia all’interno che all’esterno dell’Unione. Grazie al Movimento 5 Stelle dall’Europa arriva un forte segnale, indirizzato a tutte le “ombre” che nel corso di questi anni sono riusciti a speculare sul TAV, a danno dei cittadini.

Ecco gli emendamenti approvati:
– 56 bis.: esprime preoccupazione per la mancanza di piena trasparenza riguardo al finanziamento dei grandi progetti infrastrutturali; invita la Commissione a valutare la presentazione di una proposta intesa a rendere obbligatoria la pubblicazione di tutti i resoconti finanziari e i progetti relativi alle grandi opere pubbliche, compresa la documentazione relativa ai subappaltatori.

– 56 ter.: chiede alla Commissione di rendere pubblici tutti i documenti attinenti al progetto di collegamento ferroviario ad alta velocità Lione-Torino e ai relativi finanziamenti.

– 63 bis.: chiede l’inclusione obbligatoria di una valutazione ex ante del valore aggiunto ambientale, economico e sociale nella procedura di selezione dei progetti da finanziare, sia all’interno che all’esterno dell’Unione, e che i risultati di tali valutazioni nonché i parametri utilizzati siano resi pubblici e pienamente accessibili.

 https://youtu.be/vGdhAMnFITw

 https://youtu.be/Mysu5zMtYxE

I DOCUMENTI SUL TAV E SULLE GRANDI OPERE SARANNO PUBBLICIultima modifica: 2016-03-09T20:27:43+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *