E’ allarme suicidi in bergamasca, crisi economica ha aumentato il fenomeno

lun, Mar 7th, 2016
C’è chi si lancia sotto un treno in corsa, chi si lascia cadere da un ponte o chi prende una corda e si impicca. Negli ultimi mesi il fenomeno dei suicidi è, purtroppo, in costante aumento in Bergamasca. Solo nella giornata di mercoledì 2 marzo due ragazzi di 25 e 30 anni, a poche ore distanza, l’hanno fatta finita gettandosi dal ponte di Paderno d’Adda, ormai noto teatro di gesti simili.
Il giorno prima, un 59enne si era fatto investire da un treno alla stazione di Bergamo. Modalità simile a quella con cui dallo scorso maggio si sono tolti la vita quattro uomini, non ancora quarantenni, tra le fermate ferroviarie di Calcio e Romano.
Proprio nella Bassa, giovedì, è stato il turno di un artigiano di 39 anni, trovato impiccato nella sua fabbrica. Tristi storie di vita, ognuna con i propri problemi, accomunate da un finale tragico.
Per cercare di capirne di più ne abbiamo parlato con un esperto, il dottor Stefano Callipo, psicologo, responsabile del Centro di Prevenzione del Rischio Suicidario e responsabile L.P.R.S.S..(…)
 
Leggi tutto su bergamonews
E’ allarme suicidi in bergamasca, crisi economica ha aumentato il fenomenoultima modifica: 2016-03-08T20:55:14+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *