Villacidro: Carpentiere 57enne si suicida impiccandosi, temeva il pignoramento della casa

Published On: ven, Mar 4th, 2016
 
Sisinnio Machis, un piccolo imprenditore specializzato nella costruzione di infissi, si è tolto la vita mercoledì nella sua casa alle porte di Villacidro. A giorni quella villetta bicolore su tre livelli sarebbe stata pignorata. Per questo l’uomo avrebbe deciso l’estremo gesto, a 57 anni, lasciando una moglie e un figlio diciottenne. Sisinnio Machis non ha scritto biglietti. Ma lo sfogo su Facebbok del parroco don Massimo Cabras ha permesso di ricostruire la verità su quella morte, una scelta fatta “mentre voi, cari governanti, vi sollazzate ingordamente coi vostri lauti compensi statali per legiferare su quanto di più inutilmente dannoso si possa legiferare”, ha denunciato il prete, come riporta L’Unione Sarda oggi in edicola. Don Cabras ha denunciato ancora, rivolgendovi ai politici: “Lasciate soli i padri e le madri di famiglia, quelli veri, che combattono da una vita insieme una famiglia sotto assedio, che lottano per costruire, tenere e creare un posto di lavoro, in balia delle banche con voi conniventi. Lasciate che portino via la loro dignità, l’orgoglio, la speranza e infine la stessa vita, restituita perché non avete lasciato loro sbocco. Come fate a dormire tranquilli? Non ce la faccio a sapere di un ennesimo fratelli, amico, padre, che si toglie la vita per causa vostra. fermate questo meccanismo malato, il vostro egocentrismo, la vostra supponenza. Perdonami Nino – è la preghiera alla vittima – perché ti sei sentito solo davanti a tutto questo”.(…)
 
Leggi tutto su sardiniapost.it
Villacidro: Carpentiere 57enne si suicida impiccandosi, temeva il pignoramento della casaultima modifica: 2016-03-07T21:11:45+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *