Orban si schiera con Putin, l’Unione europea si infuria

il “mostro” Orban dittatore sanguinario come narra la leggenda euroatlantica tanto devota ai popoli, incontra l’altro “mostro” dittatore sanguinario ma la Ue dei popoli ci proteggerà…..
 
obama
febbraio 18 2016
 
Incontrando a Mosca il premier ungherese Viktor Orban, il presidente russo Vladimir Putin si è detto «soddisfatto dai rapporti tra Mosca e Budapest, nonostante certi problemi noti e un crollo degli scambi commerciali». Lo riporta l’agenzia Interfax. Una visita su invito del presidente russo. I due leader hanno discusso di legami economico-commerciali e di progetti nel settore energetico: si è parlato sopratutto della centrale nucleare di Paks (nell’Ungheria centrale), che dovrà costruire il Rosatom russo con un credito di 10 miliardi di euro da Mosca. Il megaprogetto è contestato dall’Ue e dall’opposizione ungherese, in quanto renderà l’Ungheria autonoma, mentre Bruxelles sostiene che aumenterà la dipendenza energetica di Budapest dalla Russia (le centrali funzionano già all’85% con gas, petrolio e combustibile nucleare russo). Inoltre, il progetto è stato preso di mira da un’indagine della Commissione europea perché il contratto relativo è stato firmato senza bando di concorso e senza appalto, e probabilmente si realizzerà con una sovvenzione statale (vietata nell’Ue). Lo sforzo di Orban di rafforzare i legami dell’Ungheria con la Russia incontra la diffidenza dei Paesi vicini (sopratutto Polonia e Paesi baltici che ancora ricordano l’oppressione dell’Unione Sovietica) secondo i quali esiste un problema di sicurezza dopo la guerra in Ucraina e dopo l’occupazione della Crimea da parte di Mosca.
 
Orban si avvicina sempre più alla Russia di Putin
 
Secondo la propaganda comunitaria, Putin, finanziando partiti estremisti antieuropei cerca di destabilizzare l’Ue, e Orban, prestandosi a questo gioco, contribuisce a indebolire l’Unione europea, ha scritto il giornale di sinistra Nepszabadsag. In realtà la campagna stampa europea in atto contro il presidente ungherese e l’Ungheria deriva dalla posizione di Orban sull’immigrazione clandestina e sulla politica estera della Ue che, secondo Budapest, è direttamente e ispirata dal cancelliere tedesco Angela Merkel. Pochi giorni fa Polonia e Ungheria hanno detto a una voce che bisogna chiudere i confini sud della zona Schengen e trovare soluzioni all’emergenza dei migranti fuori dall’Ue. È la posizione su cui hanno concordato proprio il premier ungherese e la sua omologa polacca Beata Szydlo. «Bisogna fermare l’immigrazione di massa, e finché i dirigenti dell’Ue non saranno in grado di farlo, la crisi sarà presente e si approfondirà», ha detto Orban. Ungheria e Polonia si sono allineate anche sul Brexit: pieno appoggio a quasi tutte le richieste di riforma di Londra, e nel caso in cui la Gran-Bretagna scegliesse l’uscita dall’Unione i paesi del gruppo V4 dovrebbero prendere una posizione comune.
 
Orban si schiera con Putin, l’Unione europea si infuriaultima modifica: 2016-02-24T22:40:29+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *