Terza Guerra Mondiale : Capo dei servizi segreti turchi dichiara “la NATO deve aiutare l’ISIS a combatter l’invasione russa”… Cosa?

26/11/2015

Altro nuovo amico, un simpatico tipetto, stavolta.
Hakan Fidan è nientepopodimeno che il capo dei servizi segreti turchi.
Ha indetto una conferenza stampa chiedendo  l’intervento della Nato a favore dell’ISIS, contro “l’aggressione russa”.

Davvero

Ecco le sue testuali parole, tradotte come meglio si può:

“L’ISIS è una realtà e dobbiamo accettare che non possiamo sradicare una organizzazione così bene organizzata e popolare come lo Stato Islamico.
Comunque io prego i miei colleghi occidentali di rivedere le loro convinzioni sulle politiche islamiche , ritirarsi dalle loro mentalità ciniche e contrastare i piani di Vladimir Putin di sconfiggere i Rivoluzionari Islamisti Sririani”.

Conclude auspicando l’apertura di una ambasciata dello stato islamico a Istambul.

Beh, perlomeno adesso ufficialmente sappiamo da che parte sta Edorgan.

Quindi decidiamoci, la Nato è a favore o no dell’ISIS?
La Turchia fa parte della Nato , o no?
Gli attentatori di Parigi sono i buoni?

Houston, abbiamo un problema.

P.S. mi sa che è meglio evitare viaggi in Turchia, a qualsiasi costo, per qualche tempo.

DA  www.rischiocalcolato.it

Terza Guerra Mondiale : Capo dei servizi segreti turchi dichiara “la NATO deve aiutare l’ISIS a combatter l’invasione russa”… Cosa?ultima modifica: 2015-11-26T14:52:46+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Terza Guerra Mondiale : Capo dei servizi segreti turchi dichiara “la NATO deve aiutare l’ISIS a combatter l’invasione russa”… Cosa?

  1. Erdogan sta portando la Turchia su una linea islamista estremista e questo é sotto gli occhi di tutti ,penso che la cosa peggiore sia il far finta di non vedere da parte dei paesi occidentali e della Nato ,penso sia l’ora che qualcuno gli metta le dita sotto il naso e gli chieda chiaramente da che parte sta ,non riesco ad immaginare cosa sarebbe successo a livello europeo se un qualsiasi primo ministro di uno dei paesi dell’unione avesse agito come lui chiudendo con la forza e arrestando i giornalisti di testate e tv contrarie al suo regime

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *