TAV TORINO-LIONE: I CALCOLI DI MONTI CORRETTI DALLA MIA NIPOTINA

http://stregamatematica.blogspot.it/2012/10/tav-torino-lione-i-calcoli-di-monti.htm

La mia nipotina (ma che razza di lingua è l’italiano che mi fa sembrare una nonna invece che una zia?) di nove anni mi ha chiesto di pubblicare questo suo scritto.
 
Caro presidente Monti
 
mi chiamo X, ho 9 anni e abito a Milano. Ti scrivo perché sono andata in treno a Parigi con la mia mamma. Il motivo non ti interesserà ma siamo andatea trovare una sua amica e a visitare un famoso parco divertimenti che non ti scrivo per non fargli pubblicità.
 
Durante il viaggio, la mia mamma leggeva un documentoi che aveva scaricato dal tuo sito riguardo alla nuova ferrovia Torino-Lione, che è un pezzo del viaggio Milano-Parigi che noi stavamo facendo.
 
In quel documento ti fai delle domande e ti dai delle risposte e a dire la verità non è firmato, ma abbiamo pensato che l’avessi scritto tu, visto che su ogni pagina c’è lo stemma della Repubblica Italiana con scritto “Presidenza del Consiglio dei Ministri – Palazzo Chigi”.
 
La mia mamma mentre leggeva mi ha detto che secondo te si potrà andare da Milano a Parigi in 4 ore invece che in 7, grazie a un tunnel che vuoi costruire sotto le montagne.
 
Alla mia mamma tutto quel tempo in meno sembrava un po’ strano, visto che il tunnel sarebbe solo un pezzettino di quel lungo viaggio e quindi ha detto che potevamo metterci a fare qualche conto, giusto per passare un po’ di tempo. A me piace la matematica e mi piace anche fare le cose insieme alla mia mamma e quindi abbiamo preso una penna e ci siamo messe al lavoro.
 
Abbiamo letto sul tuo sito che per ora vorresti fare solo il tunnel e lasciare il resto della ferrovia così com’è. Lo chiami progetto low-cost, ma secondo me 8,2 miliardi di euro non sono pochi e guarda che non devi fidarti dei preventivi, il mio nonno che ha fatto rifare il bagno dice che durante i lavori i muratori hanno sempre degli imprevisti che fanno aumentare il prezzo.
 
Tu scrivi che ora i treni impiegano 152 minuti da Torino a Chambéry, è il tempo che ci ha messo il nostro treno che è il più veloce della giornata, poi ce ne sono altri due che ci mettono di più. Però hai fatto i conti usando la tabella con gli orari di partenza, quindi devi sottrarre tre minuti perché conta l’orario di arrivo a Chambéry e non i 3 minuti che il treno resta fermo per far salire e scendere le persone prima di ripartire. I minuti veri sono 149ii, in teoria, se i poliziotti non fanno aspettare troppo alla frontiera mentre controllano i documenti come è successo a noi che siamo stati fermi a Modane per 25 minuti.
 
Sul tuo sito tu hai scritto che col nuovo tunnel ci vorranno solo 73 minuti per andare da Torino a Chambéry. Scusa se te lo dico, non voglio mancare di rispetto ai tuoi capelli bianchi e poi sei un professore, ma non hai spiegato come hai fatto a calcolare quanto ci si metterà. Ti dico che metodo abbiamo usato io e la mamma per fare i calcoli, così puoi provare a rifarli anche tu e puoi dirci dove abbiamo sbagliato.
 
Il nostro treno, un TGV francese, ha impiegato un’ora e 36 minuti per andare da Milano Porta Garibaldi a Torino Porta Susa, fermandosi a Novara e Vercelli. Tra Milano e Torino non può viaggiare sulla linea ad alta velocità, perché il padrone delle nostre ferrovie fa viaggiare i TGV framcesi sulla ferrovia normale, cioè quella lenta, non so perché. Se il nostro treno ha impiegato 1,6 ore per fare circa 150 chilometri, vuol dire che andava a quasi 94 chilometri all’ora, puoi controllare anche tu con la calcolatrice del cellulare.
 
Facciamo finta che col nuovo tunnel i treni tra Torino e Chambéry riescano ad andare a 94 chilometri all’ora in media, cioè alla stessa velocità dei TGV francesi sulla linea normale tra Torino e Milano, che più pianura di così non si può. In questo modo facciamo le cose molto facili, ha detto la mia mamma, ma forse riusciamo a bilanciare il fatto che la linea della Val di Susa resterà quella di ora, quindi certo si andrà meno forte che tra Milano e Torino, ma che nel tunnel invece si potrà andare più veloci, anche se non per molto perché il treno farà una fermata all’entrata del tunnel e un’altra all’uscita.
 
Tra Torino e Chambéry ci saranno solo due fermate, a Susa e a Saint-Jean-de-Maurienne, proprio come il nostro treno che da Milano a Torino si è fermato a Novara e Vercelli, e meno male perché in questo modo il calcolo della velocità media tiene conto anche del tempo che si perde per le fermate.
 
Tra Torino e Chambéry ci sono 210 chilometri circa di ferrovia, col tunnel che va più dritto e che salterà i paesi di montagna dove ora scendono gli sciatori in inverno e i villeggianti in estateiii ci saranno circa 180 chilometri che diviso 94 chilometri all’ora fa circa 1,9 ore, cioè 114 minuti, cioè rispetto ai 149 minuti che ci si mettono ora ci sarebbe un risparmio di tempo di 35 minuti e pensa che il calcolo l’ho fatto quasi tutto da sola!
 
Abbiamo riguardato il tuo documento dove dicevi che col tunnel ci vorranno solo 73 minuti per andare da Torino a Chambéry, quindi secondo te il risparmio di tempo sarebbe di 76 minuti!
 
La mia mamma pensava che avessi sbagliato io, ma poi ha trovato su Internet che un gruppo di tecnici ha fatto lo stesso calcolo con molta più precisione e sapendo tante più cose di me sul funzionamento dei treni e delle ferrovie. Secondo loro il risparmio di tempo tra Torino e Chambéry col tunnel sarebbe di 39 minutiiv.
 
Se i tecnici hanno fatto i conti giusti, io ho sbagliato di 4 minuti in meno a calcolare il risparmio di tempo, caro Presidente Monti, ma tuhai sbagliato di 37 minuti in più e lo hai quasi raddoppiato! Ricontrolla i calcoli, se hai sbagliato davvero e se continui a lasciare scritta sul tuo sito una cosa sbagliata secondo me non fai una bella figura!
 
La mia mamma ha guardato gli orari dei Frecciarossa da Milano a Torino e ha visto che il nostro treno avrebbe potuto risparmiare gratis più di mezz’ora se avesse potuto viaggiare tra Milano e Torino sulla ferrovia ad alta velocità, che quando passi sull’autostrada e la vedi quasi sempre vuota ti fa venire un po’ di tristezza.
 
Secondo te, grazie al tunnel si impiegheranno 4 ore invece di 7 per andare da Milano a Parigi e scusami ma questa proprio non l’ho capita. Se il tempo che si risparmia tra Torino e Chambéry è di tot minuti, da Milano a Parigi si risparmia sempre lo stesso tempo, no? Come hanno fatto i tuoi 76 minuti, checomunque non sono giusti, a diventare 3 ore?
 
Forse si potrà impiegare qualche decina di minuti in meno se in Francia faranno la nuova ferrovia tra Chambéry e Lione, ma guarda che non sarà ad alta velocità. Se speri che i Francesi facciano nuovi pezzi di alta velocità, devo darti una brutta notizia. La mia mamma ha letto sul giornalev che in Francia non hanno più soldi e fanno fatica a finire le ferrovie veloci che hanno già iniziato a costruire, figuriamoci quelle che stanno solo nel mondo dei sogni come la Chambéry-Lione.
 
Caro Presidente Monti, se ti sembra che io abbia ragione, correggi presto gli errori che hai fatto sul tuo sito. Se non ti ho spiegato bene, ti mando la mia mamma così ti può aiutare, come ha aiutato me per i calcoli più difficili tipo trasformare le ore in minuti. Se invece ho sbagliato io, fammelo sapere perché la mia mamma non è riuscita a capire dove abbiamo sbagliato.
 
Un caro saluto e buon lavoro,
tua X

Mi permetto di inserire qualche nota allo scritto della mia nipotina, per chi volesse verificare la veridicità delle sue considerazioni.

ii Orari autunno 2012. Si veda http://www.tgv-europe.it/it/orari simulando l’acquisto di un biglietto per vedere la durata effettiva del viaggio.
 
iii Se venisse realizzato il tunnel, la linea internazionale non passerebbe più per Oulx, Bardonecchia e Modane, si veda http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Linea_Torino-Lione_tratta_italiana_ed_internazionale.png
 
v http://fr.reuters.com/article/topNews/idFRPAE86A01U20120711?sp=true
La tratta ad alta velocità tra Chambéry e Lione viene rinviata a un’ipotetica “quarta fase” dei lavori della Torino-Lione, non ancora presa in considerazione dal punto di vista progettuale e i cui costi non sono ancora stati quantificati. Si veda 
http://portail.documentation.developpement-durable.gouv.fr/documents/cgedd/008045-01_avis-delibere_ae.pdf
Nello stesso documento, il risparmio di tempo sulla tratta francesetra Chambéry e Lione in seguito alla realizzazione della prima fase dei lavori viene quantificato in circa 20 minuti (pag. 13, nota 37):la mia nipotina che parla di “qualche decina di minuti” è stata troppo ottimista.
TAV TORINO-LIONE: I CALCOLI DI MONTI CORRETTI DALLA MIA NIPOTINAultima modifica: 2015-11-26T13:58:18+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *