Hollande: «Isis, Berlino faccia di più» Merkel: «650 soldati per il Mali»

fortuna che era la Germania che dettava le regole a tutto il mondo
Incontro tra il presidente francese e la Cancelliera tedesca a Parigi. Monito del capo di stato transalpino: «Nessun Paese è al riparo da un’azione dell’Isis»
di Redazione Online
 
Il presidente francese prosegue nel suo tentativo di mettere insieme una coalizione antiterrorismo che funzioni. E stavolta bacchetta la Germania che si è tenuta ai margini della lotta allo jihadismo all’indomani degli attentati di Parigi. «Auspico che la Germania si possa impegnare di più contro l’Isis»: ha detto Hollande a Parigi dopo essersi incontrato con la cancelliera tedesca Angela Merkel.
 
«Nessun Paese è al riparo da un’azione dell’Isis» ha aggiunto il presidente francese. Hollande ha poi precisato: «Dopo gli attacchi di Parigi, dobbiamo evitare una situazione insopportabile, e cioè l’associazione tra profughi e terroristi. Abbiamo appurato come alcuni terroristi possano utilizzare i percorsi dei profughi per introdursi ed è nostro dovere controllare chi arriva». 
La risposta della Cancelliera non si è fatta attendere e ha promesso alla Francia che invierà fino a 650 soldati in Mali. 
«Anche la Germania è stata colpita dagli attacchi di Parigi ed è spinta a fare tutto il possibile perché tragedie del genere non si ripetano. L’Isis non va combattuto solo a parole ma anche con mezzi militari» ha spiegato la Cancelliera. «È necessario però trovare anche una soluzione politica in Siria, che richiede l’impegno di tutti perché tutte le parti coinvolte possono essere intorno al tavolo del negoziato. Il processo nato a Vienna deve continuare».
«La Germania partecipa al vostro dolore per le vittime degli attentati di Parigi, è stato un attacco contro il nostro modo di vita, la democrazia, l’Europa», ha concluso la Merkel, che indossava una giacca nera in segno di lutto
25 novembre 2015 (modifica il 25 novembre 2015 | 20:53)
Hollande: «Isis, Berlino faccia di più» Merkel: «650 soldati per il Mali»ultima modifica: 2015-11-25T22:18:20+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Hollande: «Isis, Berlino faccia di più» Merkel: «650 soldati per il Mali»

  1. un branco di minus habentes: organizzano bombardamenti nel deserto con una formula da bocciofili, incapaci di risolvere una somma aritmetica. questa guerra si risolve sbattendo letteralmente tutti fuori dai confini continentali e operando all’interno con forme di intelligence. No, vanno a sparare in mezzo al deserto. branco di idioti. Putin, monarca sovrano incontrastato, non ha problemi a casa sua e così alimenta una pubblicità a basso costo, dichiarandosi pronto ad “aiutare”. poi, quando presenterà il suo conto saranno brividi al polonio. pertanto fuori gli uni e alla larga l’altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *