Somma Vesuviana, costretto a vivere in auto accoltella il sindaco

per quest’uomo non c’è posto. I 1810 migranti accolti ieri certo non sono rimasti all’addiaccio in strada
 
martedì, 28, luglio, 2015
 
accoltellato-sindaco-Somma-Vesuviana-pasquale-Piccolo
SOMMA VESUVIANA (NAPOLI) – Paura a Somma Vesuviana, dove il sindaco Pasquale Piccolo è stato aggredito e accoltellato per strada in pieno giorno. Dopo una mattinata a Palazzo Torino, Piccolo stava tornando a casa: mentre si dirigeva con un collaboratore verso l’auto è stato improvvisamente aggredito da un uomo che lo ha accoltellato ad un braccio in modo non grave.
L’AGGRESSORE – Piccolo si trova alla clinica Trusso di Ottaviano al momento. I medici stanno verificando le sue condizioni. Dopo poco è stato raggiunto dal suo vice Gaetano Di Matteo e dai familiari. Pare che l’identità dell’aggressore sia nota: si tratterebbe di un uomo della zona che da tempo vive in macchina, in condizioni di estremo disagio e povertà. L’aggressore è stato fermato dai carabinieri.
IL COMMENTO – “Bisogna abbassare i toni che ormai sono usciti dall’agone politico – è il commento a caldo il vicesindaco Di Matteo – perché ormai l’emergenza sociale si è fatta così grave che basta un niente per scatenare reazioni nelle persone disperate”.
today.it
Somma Vesuviana, costretto a vivere in auto accoltella il sindacoultima modifica: 2015-07-31T22:46:47+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *