E dopo la manifestazione No Tav arriva il consueto aggiornamento sul progetto: “Ue conferma stanziamento Torino-Lione”

E dopo la manifestazione No Tav arriva il consueto aggiornamento sul progetto: “Ue conferma stanziamento Torino-Lione”
giugno 29 2015
Come una partita di tennis. Battuta e risposta. Ormai è consuetudine che dopo una manifestazione in Val di Susa contro il Tav, arrivi il giorno dopo notizie dove si evidenzia come il progetto Torino-Lione vada avanti.

È sempre stato così. Basta avere pazienza e sfogliare gli archivi per incontrare queste coincidenze. E il destino vuole che anche oggi, dopo la manifestazione che ha visto più di cinquemila persone scendere trai boschi valsusini per dimostrare che in queste terre la Tav non è gradita, arrivi una notizia che farà felici chi invece ha a cuore il progetto. Infatti i le agenzie stampa battono che la Commissione europea ha confermato lo stanziamento dei fondi Ue per il confinanziamento della linea ad alta velocità Torino-Lione.

All’incirca 813,7 milioni per il 41% del progetto. Soldi da dividere tra Italia e Francia. Il resto del pacchetto spetterà ai due Paesi tirarlo fuori. In verità la Commissione europea non ha solo detto si allo stanziamento Tav. Infatti si tratta di un piano di investimento per tutte le infrastrutture nel settore trasporti, per i prossimi sette anni: 276 progetti a cui verranno destinati 13, 1 miliardi di euro. Quindici i progetti italiani. Tra questi logicamente c’è anche la Torino-Lione.

Per i prossimi aggiornamenti su come procede il Tav in Val di Susa basta aspettare la prossima manifestazione del movimento…

E dopo la manifestazione No Tav arriva il consueto aggiornamento sul progetto: “Ue conferma stanziamento Torino-Lione”ultima modifica: 2015-06-30T20:50:23+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *