Troviamo un lavoro ai 2.000 lavoratori Whirpool o sistemiamo 2.000 clandestini appena sbarcati?

ma perché c’è crisi occupazionale in Italia? Ci sono disoccupati? E tanto se ci sono disoccupati non prendono 35 euro al giorno anche loro?????? Eguaglianza no??? CHe si fa per i lavoratori? La Cgil fa un comunicato in cui chiede di impedirne la chiusura. Eh già e tutte le altre di fabbriche chiuse ogni giorno??? Ah giusto tanto gli ex lavoratori diventati disoccupati son tutelati no? A parte il breve periodo della cassa integrazione, se mai ci sono i soldi per finanziarla dato che spesso molti cassintegrati attendono mesi

24 May 2015 

di ROBERTO BERNARDELLI
 
immigrazione-sbarchi-22-aprile-2014
Le scelte devono essere coraggiose, altrimenti sono populismo e sistema per raccattare consenso. Sulla questione immigrati siamo infatti a questo stallo. Da una parte c’è un governo che si prende tutti i disgraziati del Mediterraneo, imboscati terroristi compresi, con un’Europa che non ne vuole prendere neanche uno, dettando mille condizioni. Dall’altra c’è la Lega, che non governa, che dice: tutti a casa. La Lega ha governato. Li ha respinti forse? Allora bisogna avere il coraggio, appunto, di prendere decisioni nette, come la Svizzera o come Cameron, che ha detto: anche se lavori ma sei entrato illegalmente, non quindi per una chiamata ufficiale di lavoro, te ne torni a casa e lo Stato ti prende quello che hai guadagnato fino ad ora.
 
Eccessivo? Almeno però Londra ha detto chiaro e tondo quello che vuol fare. In Italia sentiamo solo piagnistei o promesse improbabili, a meno che qualcuno scalzi domani mattina Renzi e governi da leader del centrodestra.
 
Intanto c’è una vertenza. Grande come una casa, quella dei dipendenti Whiropool. Duemila persone che rischiano a breve di stare a spasso. Il 12 giugno intanto sarà sciopero generale dei lavoratori del gruppo Whirpool e grande manifestazione a Varese. Lo comunica una nota dei sindacati. “È necessario mettere in campo la mobilitazione generale di tutto il Gruppo Whirlpool – fa sapere una nota sindacale – per impedire licenziamenti e chiusure di stabilimenti ed affermare un piano industriale e di investimenti che qualifichi progettazione e produzione di elettrodomestici nel nostro paese. Per queste ragioni proclamiamo per il 12 giugno otto ore di sciopero e una manifestazione a Varese di tutte le lavoratrici e i lavoratori del Gruppo. Nei prossimi giorni, al riguardo, sarà convocato il coordinamento sindacale unitario”.
 
Ecco, i sindacati stanno facendo il loro lavoro. E i politici? Metteranno i duemila lavoratori in altrettante stanze d’albergo e garantiranno un pacco alimentare alla Caritas?
 
Presidente Indipendenza Lombarda
Troviamo un lavoro ai 2.000 lavoratori Whirpool o sistemiamo 2.000 clandestini appena sbarcati?ultima modifica: 2015-05-26T13:29:17+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo