Clarea fuori controllo

Clarea senza problemi per l’ambiente. E per gli abitanti. Questo quanto affermato, giurato, con forza dai promotori dell’opera che intende realizzare l’alta velocità valsusina.

no-tav-Clarea-17-2-2015-polveri-Rocciamelone-rosa-012-600x264

di Gabriella Tittonel

Quindi non polveri pericolose, e poi solo acque limpide, nessun problema insomma. Ed allora cos’è quella cipria che anche solo ieri si alzava dal cantiere? Nella piana tra cunicolo e nastro trasportatore?
Episodio sporadico, unico? Proprio no per chi va con regolarità in Clarea ma anche per chi abita nelle case delle ultime borgate di Giaglione e questa cipria la può vedere alzarsi sopra il nastro dell’autostrada e poi raggiungere il flusso d’aria della valle.

no-tav-Clarea-17-2-2015-polveri-Rocciamelone-rosa-005

A pochi giorni dalla manifestazione di sabato, in cui si chiede con forza di cambiare certe scelte scellerate a favore delle vere necessità delle persone, l’evidenza di quanto veramente accade è lampante, al di là delle melliflue dichiarazioni di chi, senza scuse, sta segnando la salute dei valligiani, dei lavoratori ed anche dei villeggianti.

Se questa è la modernità meglio cambiare rotta. Perché il pane che oggi si guadagna il lavoratore potrà essere domani il prezzo di una vita persa. E non importa di quale età, di quale provenienza.

no-tav-Clarea-17-2-2015-polveri-Rocciamelone-rosa-006

Val la pena ricordare quanto ha detto poco tempo fa Papa Francesco: “Dio perdona, l’uomo qualche volta, la terra no”. La terra sta preparando i conti.

G.T. 18.2.15

Clarea fuori controlloultima modifica: 2015-02-19T14:10:55+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *