Torino: Regionali Piemonte, 7 indagati in centrosinistra per firme irregolari

Ma non vedo nessuno sotto al palazzo a chiedere dimissioni dimissioni come per cota….i diversamente onesti rimangono sempre cmq “migliori”…i paladini dell’eguaglianza ……a comando

23 gennaio 2015

Sette esponenti del centrosinistra, tra cui due consiglieri regionali in carica, sono indagati dalla procura di Torino per irregolarità nella raccolta e nella presentazione delle firme a sostegno dell’attuale presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, nelle elezioni dello scorso maggio.

 L’inchiesta era partita da un esposto presentato dall’europarlamentare Mario Borghezio e dall’ex consigliera provinciale Patrizia Borgarello, entrambi della Lega Nord. L’esposto riguarda in particolare la lista del Pd e il listino bloccato a sostegno del candidato presidente. Le irregolarità riscontrate sarebbero diverse. A risponderne penalmente sono chiamati coloro che hanno autenticato materialmente le firme in qualità di pubblici ufficiali. Gli indagati verranno sentiti in procura la prossima settimana.

http://www.crisitaly.org/notizie/torino-regionali-piemonte-7-indagati-in-centrosinistra-per-firme-irregolari/

Torino: Regionali Piemonte, 7 indagati in centrosinistra per firme irregolariultima modifica: 2015-01-24T13:35:41+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *