Grosseto: Burger King assume, già seicento candidati per trenta posti. Stipendio 600 euro

siamo choosy siamo choosy. Saran tutti stranieri i candidati che noi italiani siamo chooosy

 22 gennaio 2015

Il numero è ancora provvisorio perché c’è tempo fino a venerdì per candidarsi, ma sono già seicento i curricula spediti in questi giorni da chi spera in un posto di lavoro al Burger King che aprirà a fine febbraio in via Aurelia Nord all’angolo con via del Sabotino, tra l’Obi e il supermercato Pam. Nel locale dove nascerà l’hamburger restaurant della catena (dotato anche di corsia “drive” per acquistare il panino senza scendere dall’auto) sono già cominciati i lavori: lo stabile ospitava in precedenza negozi di calzature ma era vuoto da tempo. Ora però gli occhi sono tutti puntati su piazza Duomo a Grosseto dove sabato 24 gennaio dalle 15 si svolgeranno le selezioni pubbliche dei candidati. Dopo la prima scrematura dei curricula fatta dalla società Arranger Consulting, franchisee toscano del marchio, con il supporto locale della Confcommercio di Grosseto i candidati (che sono stati invitati telefonicamente a presentarsi in piazza per aver passato il primo scoglio della valutazione del cv) dovranno sostenere un colloquio con i rappresentanti della società che si occupano delle risorse umane e delle selezioni del personale. Da lì uscirà la rosa di nomi che poi nel giro di pochi giorni (probabilmente già tra lunedì e martedì) riceveranno la chiamata per essere avviati al percorso di formazione, variabile da due a sette settimane a seconda della mansione svolta, prima di iniziare a lavorare. Va precisato che le audition pubbliche in piazza Duomo di sabato pomeriggio vengono fatte esclusivamente per la selezione della crew, cioè i ragazzi e le ragazze dello staff di base formato dagli addetti alla vendita, da chi sta in cucina a grigliare hamburger e friggere patatine e dal personale di sala. Si tratta dei ruoli per cui è richiesto in modo tassativo di non avere più di 29 anni. Ma quali altre caratteristiche verranno valutate? «Si potrà anche essere alla prima esperienza, quello non è vincolante per noi – fa sapere la società – ma l’importante è dimostrare spigliatezza, attitudine a stare al pubblico e forte motivazione a lavorare nel settore della ristorazione veloce». Ad accogliere i candidati ci saranno dei gazebo e lì si procederà a oltranza con i colloqui. I candidati si troveranno davanti i selezionatori con tanto di felpa col logo Burger King come già successo a Livorno, a Massa e Cozzile e Empoli dove la catena è già presente (questo è il dodicesimo punto vendita che la Arranger Consulting apre tra Toscana e Lombardia) e avranno pochi minuti a disposizione per convincerli di essere la persona giusta. Del resto è proprio sulla velocità che si basa il lavoro in un fast food.(…)

 Fonte iltirreno

http://www.crisitaly.org/notizie/grosseto-burger-king-assume-gia-seicento-candidati-per-trenta-posti-stipendio-600-euro/

Grosseto: Burger King assume, già seicento candidati per trenta posti. Stipendio 600 euroultima modifica: 2015-01-22T18:25:26+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *